Deposit
VENEZUELA / USA
28.05.20 - 20:000

Band venezuelane finanziate dagli Usa per «promuovere la libertà d'espressione»

L'idea era quella di destabilizzare il governo Chavez nel 2011. La stessa tattica è stata attuata anche a Cuba

CARACAS - Nel 2011 più di dieci rock band venezuelane sono state "ingaggiate" dagli Stati Uniti per produrre e diffondere canzoni che promuovessero la libertà d'espressione, minando così la politica dell'allora presidente Hugo Chavez.

L'investimento, che ammonta a più di 22'000 dollari, stando a quanto riporta il Guardian, è stato approvato dal National Endowment Democracy, l'agenzia non governativa che si occupa della promozione della democrazia all'estero. 

La sovvenzione copriva la produzione, la registrazione e la diffusione dei brani incentrati sulla democrazia, oltre ad un concerto in stile "battle" di tutte le band.

È stato Tim Gill, sociologo dell'Università della Carolina del Nord, a scoprire la domanda di sovvenzione, che dimostra gli sforzi dei funzionari statunitensi «per promuovere una maggiore riflessione tra i giovani venezuelani sulla libertà di espressione, il loro legame con la democrazia e lo stato di quest'ultima nel Paese».

«Non credo che pensassero di far cadere il governo solamente a colpi di rock» ha dichiarato Gill al Guardian, sottolineando tuttavia l'importanza che la musica ha ricoperto nella storia. 

Anche a Cuba - Gli Stati Uniti avevano deciso di puntare sulla musica per scatenare disordini in America Latina anche nel 2014, a Cuba, quando avevano tentato di infiltrarsi nella scena hip hop. Lo ha rivelato USAid, l'organizzazione americana per lo sviluppo internazionale. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
34 min
Nuovo focolaio a Jesolo, in allarme per il turismo
Secondo il Sindaco Valerio Zoggia, la situazione è sotto controllo
EUROPA
1 ora
La dura crisi del mercato delle auto
La ripresa in Europa rimane ancora lontana, l'unica luce positiva giunge dalla Francia
REGNO UNITO
1 ora
Quando il Covid fa smettere di fumare
Un'indagine mostra che più di un milione di britannici avrebbe smesso di fumare nel corso del 2020
MONDO
3 ore
Paura, xenofobia, orgoglio, parolacce: il Covid-19 vissuto sui social
Uno studio ha analizzato oltre 20 milioni di Tweet relativi al coronavirus
STATI UNITI
3 ore
TikTok recluta un'armata di lobbisti
Il loro scopo sarà quello di convincere le autorità dell'assenza di legami con il Governo cinese
REGNO UNITO
3 ore
Processo: Vanessa Paradis e Winona Ryder difendono Johnny Depp
«Dalla mia esperienza con lui mi è impossibile credere che certe orribili accuse siano vere»
UNIVERSO
5 ore
Il Sole da vicino, come non l'abbiamo mai visto
Ecco le prime immagini della sonda Solar Orbiter
ARGENTINA
7 ore
Contagio in alto mare: è un anziano la chiave del mistero?
L'equipaggio della Echizen Maru, positivo al coronavirus, si trova in isolamento sulla nave da sabato scorso
STATI UNITI
10 ore
Dopo 12 anni senz'acqua, il lago di Dirty Dancing si sta riempiendo
Il fenomeno ha fatto la gioia dei fan, che puntualmente accorrono per visitare i luoghi del film
VIDEO
REGNO UNITO
11 ore
La statua a tema Black Lives Matter è già stata rimossa
L'autore potrà decidere se riprenderla o donarla al museo cittadino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile