keystone-sda.ch (MARCIAL GUILLEN)
Sono più di 200mila le vittime accertate della pandemia di coronavirus nel mondo.
MONDO
25.04.20 - 20:290
Aggiornamento : 22:03

Coronavirus, superata la soglia dei 200mila morti

Gli Stati Uniti hanno il doppio delle vittime dell'Italia

BALTIMORA - Sono più di 200mila le vittime della pandemia di coronavirus nel mondo, secondo gli ultimi dati raccolti dalla Johns Hopkins University di Baltimora.

Gli Stati Uniti sono la nazione che ha pagato il più alto tributo di vittime: quasi 53mila, il doppio di quelle registrate in Italia (26'384), che pure occupa la seconda posizione di questa tragica classifica. Seguono Spagna (22'902) e Francia (22'245). Il Regno Unito ha superato proprio oggi quota 20mila decessi.

New York - La città che sta avendo il maggior numero di morti è New York: nella metropoli statunitense si è vicini alle 17mila unità. In queste ore il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha manifestato l'intenzione di aumentare drasticamente il numero dei test. Oggi sono 20mila quelli effettuati, che dovranno salire a 40mila. I tamponi saranno effettuati non solo su soggetti che presentano gravi sintomi della malattia, ma anche tra il personale impiegato in professioni particolarmente delicate e d'interesse pubblico, come agenti di polizia, medici, pompieri e così via.

Nello stesso tempo, Cuomo ha annunciato piani per aumentare il numero dei test sierologici. I risultati preliminari di uno studio, comunicati giovedì, suggeriscono che un cittadino su cinque di New York potrebbe aver contratto il virus.

Il problema delle cifre - Il Guardian pone l'accento su un problema riguardante l'accuratezza dei dati che vengono comunicati dal Coronavirus Resource Centre a Baltimora. Una questione che è nota fin dall'inizio di questa crisi e che non è responsabilità degli scienziati e degli statistici del centro, ma che riguarda l'esattezza dei dati comunicati dagli organismi sanitari nazionali o regionali. 

È noto infatti che si pensa che i numeri ufficiali dei decessi e dei contagi siano decisamente più bassi rispetto a quelli reali. Questo a causa di differenze nel sistema di test e di alcune realtà che starebbero sottostimando l'entità dell'emergenza. Non solo: alcuni paesi inseriscono nel computo delle morti per Covid-19 quelle per le quali si rilevano sintomi corrispondenti, ma senza aver verificato la presenza del virus tramite tampone. Altre volte succede esattamente l'opposto: decessi causati dal coronavirus che non vengono comunicati.

I numeri dell'Oms - Le cifre raccolte dalla Johns Hopkins University sono leggermente più alte di quelle in possesso dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), per la quale i contagi accertati sono 2,7 milioni (contro 2,86 milioni) e i deceduti 187'800. La differenza è dovuta principalmente a criteri di raccolta e di aggiornamento delle cifre locali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
La fidanzata di Khashoggi fa causa a bin Salman
L'azione giudiziaria è stata intrapresa negli Usa perché il giornalista viveva in questo paese
MONDO
2 ore
I millennial hanno perso fiducia nella democrazia
Il motivo principale? La disuguaglianza di ricchezza e reddito
REGNO UNITO
2 ore
Johnson s'impone: massimo livello d'allerta a Manchester
La decisione arriva dopo 10 giorni di trattative, non andate in porto, con il sindaco Burnham
STATI UNITI
6 ore
Scuole: finestre e schermi per combattere il virus
Una ricerca svolta negli USA conferma l'utilità di tenere le finestre aperte e di posizionare degli schermi protettivi
STATI UNITI
7 ore
Washington lancia un'azione antitrust contro Google
Il colosso delle ricerche online è accusato di abuso di posizione dominante.
CANADA
7 ore
La città canadese di Asbestos ("Amianto") cambia nome
Gli abitanti hanno optato per un toponimo con connotazioni più positive.
STATI UNITI / SVIZZERA
7 ore
Quando la sinistra vince la borsa cala
Lo sostiene uno studio apparso sull'"American Economic Journal".
STATI UNITI
9 ore
Microfoni spenti (a turno) per evitare la rissa fra Trump e Biden
L'ultimo dibattito presidenziale andrà in scena giovedì notte in Tennessee
MONDO
11 ore
«Vogliamo rendere il mondo un posto migliore»
Degli hacker si stanno comportando alla "Robin Hood", ma gli esperti non sono convinti: «È per il senso di colpa?»
STATI UNITI
15 ore
Il voto per posta vale: la Corte suprema in tackle su Trump
In Pennsylvania saranno conteggiate le schede ricevute fino a tre giorni dopo l'election day
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile