Keystone
ITALIA
20.04.20 - 11:500

Infermieri denunciano: «Ci minacciavano se usavamo le mascherine»

Gli operatori avrebbero ricevuto i dispositivi di protezione solo un mese dopo lo scoppio dell'epidemia in Lombardia

«Ci minacciavano se usavamo le mascherine, non dovevamo spaventare i pazienti». Sono i racconti di alcuni infermieri e operatori raccolti nell'inchiesta della Procura di Milano su presunte irregolarità nella gestione dell'emergenza Coronavirus nelle case di riposo.

Stando ai racconti dei lavoratori e ad una lettera di diffida che era stata inviata dai sindacati Cisl-Cgil ai vertici della struttura (tra cui il dg Giuseppe Calicchio, indagato per epidemia e omicidio colposi) gli operatori avrebbero ricevuto le mascherine per proteggere loro stessi e gli anziani ospiti oltre un mese dopo lo scoppio dell'epidemia in Lombardia, il 23 marzo scorso. E gli stessi sindacati avevano parlato delle «velate minacce» agli operatori. Anche tra lo stesso personale del Trivulzio, però, in questi giorni sono volate accuse incrociate tra chi difende i vertici e chi li accusa, come hanno fatto molti familiari degli anziani con le loro denunce.

Il Trivulzio in un documento scrive che già «dal 22 febbraio» iniziò a isolare i pazienti con sintomi, anche se non poteva fare tamponi perché riservati solo «agli ospedali», e che ha sempre fornito le mascherine pur nelle difficoltà di «approvvigionamento».

Nel frattempo, si indaga anche sul ricovero di pazienti con polmoniti già da gennaio nel reparto di degenza geriatrica 'Pringe' del Pat, altro fattore che potrebbe aver alimentato i contagi, oltre che sui noti trasferimenti di pazienti Covid nelle altre Rsa sulla base della delibera regionale dell'8 marzo. Il Trivulzio fece da centrale di smistamento di quei malati, un «servizio», si legge in un documento del 14 marzo, che svolgeva per conto della «Unità di crisi di Regione Lombardia».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Francia
1 ora
Si candida come presidente: YouTube lo oscura e i media lo denunciano
Il saggista di estrema destra ha violato i diritti di autore e d'immagine. In totale potrebbe dover pagare 400'000 euro
MONDO
2 ore
«Omicron aveva già fatto il giro del mondo»
La virologa dell'università di Berna Hodcroft: «Le restrizioni servono solo a prendere tempo»
SVIZZERA / MONDO
4 ore
Quegli svizzeri con le piantagioni "problematiche"
Public Eye denuncia la situazione gestita dagli uffici di Ginevra e Zugo, e punta il dito contro la politica svizzera.
STATI UNITI
5 ore
Jack Dorsey, tutti i volti del più atipico dei miliardari hi-tech
Un po' donnaiolo, un po' santone il co-fondatore di Twitter ha confermato il suo addio all'azienda. Vi raccontiamo chi è
AUSTRIA
16 ore
Il cancelliere austriaco vuole già dimettersi
Alexander Schallenberg si è detto pronto a lasciare l'incarico, appena due mesi dopo il predecessore Kurz
VIDEO
Stati Uniti
16 ore
Uomo armato davanti alla sede delle Nazioni Unite. Minaccia di suicidarsi
Il Palazzo di vetro è stato blindato. La polizia è sul posto. Accorsi anche gli artificieri: c'è una borsa sospetta
GERMANIA
19 ore
Annunciato il lockdown per i non vaccinati
«Il Paese deve unirsi in un atto di solidarietà»: così Angela Merkel e Olaf Scholz in conferenza stampa
REGNO UNITO
1 gior
Un richiamo annuale, «per molti anni a venire»
Senza i vaccini la «struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata», ha affermato Albert Bourla
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Alec Baldwin dice di «non aver premuto il grilletto»
Prima intervista in tv per l'attore dopo la tragedia di "Rust". Come è finito il proiettile sul set? «Non ne ho idea»
MONDO
1 gior
Chi arriva dall'estero ripudia vivere a Roma
Chi se ne va dal proprio Paese si trova alla grande a Kuala Lumpur, Malaga e a Dubai, malissimo invece a Roma
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile