keystone
Operatori sanitari al lavoro a Montréal.
CANADA
19.04.20 - 19:540

La casa anziani "degli orrori", 31 morti

A Montréal il Covid-19 ha fatto strage in una casa di riposo, dopo che il personale è fuggito per paura del virus

MONTREAL - Anziani abbandonati e affamati, disidratati, alcuni trovati in mezzo ai propri escrementi, altri caduti e incapaci di rialzarsi, altri ancora morti senza che nessuno se ne accorgesse. È l'orrore scoperto dalla polizia di Montréal nella casa di riposo privata "Herron", alla periferia della città canadese, dove il personale è fuggito all'esplodere dell'epidemia di coronavirus, lasciando gli ospiti completamente soli. In poche settimane sono morte 31 persone, 5 delle quali erano affette dal Covid-19, mentre sugli altri decessi il medico legale sta ancora indagando.

L'indagine, riferiscono i media canadesi, è scattata quando le autorità sanitarie del Québec sono state chiamate alla residenza dopo che la maggior parte del personale l'aveva abbandonata. Erano rimaste solo due infermiere per 130 ospiti.

Dal racconto dei parenti è emerso che nella struttura c'erano sacche di urina lasciate gocciolare sul pavimento, nessun isolamento per i residenti colpiti dal coronavirus, mentre ad altri mancavano cibo o acqua. Il caso ha scioccato il Canada, rivelando la precaria situazione delle case di riposo dove si è verificata la metà delle morti per coronavirus del paese (al momento oltre 1'250).

«Il 7 aprile mia madre è stata lasciata da sola sulla sua sedia a rotelle con il pannolone pieno e sporco per tre ore perché nessuno ha risposto alle sue grida di aiuto», ha raccontato Peter Wheeland all'Afp, aggiungendo che la madre aveva la diarrea, uno dei sintomi del nuovo coronavirus.

«Non siamo riusciti a comunicare con nessuno», ha aggiunto, ricordando di essere stato sopraffatto dalla paura che la madre «potesse morire improvvisamente». Anche perché i parenti non potevano neanche avvicinarsi alla struttura.

Qualcun altro non è stato fortunato. «Perché nessuno ci ha detto niente?», ha denunciato Moira Davis, il cui padre Stanley, 96 anni, è morto dopo aver contratto il virus.

A scandalizzare l'opinione pubblica è anche il fatto che il proprietario della struttura era stato in passato condannato per evasione fiscale, frode e traffico di droga. Ora contro di lui è stata lanciata una causa collettiva da 5 milioni di dollari.

Il premier del Québec, François Legault, ha detto che è stata aperta un'inchiesta per "grave negligenza". Quindi ha chiesto agli operatori sanitari di dare un aiuto alle strutture di assistenza a lungo termine dove la carenza di personale è stimata in 2'000 persone. Mentre il primo ministro Justin Trudeau ha inviato 125 medici militari, richiesti dal Québec, per aiutare il personale.

L'orrore scoperto ad Herron non ha comunque sorpreso gli esperti, che puntano il dito contro decenni di finanziamenti insufficienti per l'assistenza agli anziani nelle case di cura, dove il lavoro è duro e la paga raramente supera il salario minimo. "Abbiamo trascurato l'assistenza agli anziani per molto tempo", ha ammesso l'ex ministro della sanità del Québec Réjean Hébert.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
18 min
Wall Street ha investito meno per la rielezione di Trump
A scaricare l'inquilino della Casa Bianca sono molti investitori degli ambienti conservatori
FRANCIA
32 min
Il coprifuoco ora tocca 46 milioni di persone
Il premier Castex non si fa illusioni: «Il mese di novembre sarà difficile»
BRASILE
39 min
Il volontario deceduto del vaccino Oxford-Astrazeneca aveva il Covid-19
All'uomo, un medico di 28 anni, era stato somministrato il placebo
CINA
2 ore
Huawei lancia le Petal Maps, l'alternativa alle mappe di Google
Supportate le indicazioni in 79 lingue. Le notifiche vocali sono disponibili anche in italiano, francese e tedesco
BELGIO
3 ore
Preoccupazioni da Liegi, «la Lombardia della seconda ondata»
L'allarme è lanciato da un dottore del reparto di terapia intensiva di un ospedale locale
ITALIA
5 ore
Organizzano la partitella di soppiatto, ma alla fine i carabinieri li pizzicano
E scatta la multona. È successo in quel di Castellanza (VA) a un gruppetto che proprio non ce la facevano a non giocare
FRANCIA
6 ore
L'assassino di Samuel Paty era in contatto con la Jihad
Il 18enne sarebbe stato in contatto diretto con un terrorista, forse suo connazionale, di stanza in Siria
STATI UNITI
7 ore
Con Facebook Dating, Zuckerberg sfida Tinder
L'app di appuntamenti sbarca in 32 paesi dopo una lunga fase di test, riuscirà a convincere?
STATI UNITI
8 ore
«Incapace», «bugiardo», «pazzo»: Obama scatenato contro Trump
L'ex Presidente degli USA, Barack Obama, ha attaccato duramente l'attuale Presidente Donald Trump
STATI UNITI
10 ore
Trump sta pensando di silurare il capo dell'FBI
Secondo l'attuale presidente, Christopher Wray avrebbe dovuto mettere sotto inchiesta i Biden
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile