Keystone
MONDO
09.04.20 - 13:110
Aggiornamento : 16:43

Calo delle vittime in Spagna: «Presto la fase 2»

«Il ritorno alla normalità sarà graduale e in linea con la gravità della situazione»

MADRID - La Spagna ha raggiunto il picco della pandemia da coronavirus e comincerà presto il processo di allentamento dell'attuale lockdown. Lo ha sottolineato il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez.

«Abbiamo raggiunto il picco e adesso comincia la de-escalation», ha detto Sanchez in aula al Congresso, rimarcando tuttavia che il ritorno alla normalità sarà «graduale» e in linea con la gravità della situazione.

Calo delle vittime - In Spagna si è registrato oggi un calo nel numero delle vittime a causa del coronavirus, con 683 morti in 24 ore, 74 meno di ieri, che portano il bilancio totale a quota 15.238. Lo riferiscono le autorità sanitarie spagnole citate dalla Efe.

Nel mondo 48mila malati gravi o critici - Oltre 48'000 persone nel mondo sono ricoverate in condizioni gravi o critiche a causa del coronavirus: è quanto emerge dal sito worldometers (Dadax), che partecipa al Progetto Real Time Statistics gestito da una squadra di ricercatori e sviluppatori internazionale. Per la precisione, i malati in condizioni "gravi o critiche" sono 48'244, pari al 4% del totale di 1'105'037 casi "attivi": i rimanenti 1'056'793 (96%) versano in condizioni "lievi".

PAESI BASSI - Le autorità sanitarie olandesi riferiscono nel loro bollettino quotidiano sul coronavirus che da ieri sono stati segnalati 237 ricoveri ospedalieri (meno dei 308 di ieri), 148 morti e 1.213 persone sono risultate positive. Il Centro Rivm precisa però che non tutte queste persone sono state ricoverate in ospedale o sono morte nelle ultime 24 ore. Complessivamente il numero dei decessi è di 2'396 mentre i contagi sono 21'762.

REGNO UNITO - Il premier britannico Boris Johnson «continua a migliorare» dopo l'aggravamento dei sintomi di contagio da coronavirus e il ricovero in ospedale. Lo afferma oggi un portavoce di Downing Street, parlando con i giornalisti a margine della riunione odierna del comitato governativo di emergenza Cobra presieduta dal ministro Dominic Raab in veste di supplente del primo ministro. Secondo il portavoce, Johnson ha trascorso «una notte positiva» ed è «su di morale», ma resta per ora «in terapia intensiva al St Thomas hospital di Londra».

CINA - La Cina ha diffuso un protocollo sperimentale per la cura dei pazienti Covid-19 positivi guariti dall'infezione, prevedendo per questi soggetti un ulteriore periodo di quarantena di 14 giorni, periodiche visite di controllo, la ripetizione dei test per il nuovo coronavirus e un generale monitoraggio delle loro condizioni di salute. Il documento è stato pubblicato dal meccanismo congiunto per la prevenzione e il contenimento dell'epidemia del Consiglio di Stato, il governo cinese.

STATI UNITI - Sono 286 i marinai a bordo della portaerei americana USS Theodore Roosevelt al largo di Guam risultati positivi al coronavirus. Lo riferiscono responsabili della Difesa statunitense citati dalla Cnn. Oltre il 90% dell'equipaggio è stato sottoposto al test per il SARS-CoV-2 e 2'329 militari sono stati portati a terra, di questi 1'700 sono in alberghi. Il 3 aprile scorso si era deciso di procedere con lo sbarco per 2'700 membri dell'equipaggio. La vicenda della Roosevelt e della gestione dell'allarme virus a bordo è stata al centro di una polemica che ha portato anche nei giorni scorsi alla rimozione del suo comandante, il capitano Brett Crozier, da parte del segretario per La Marina Thomas Modly, poi a sua volta dimissionario sempre sull'onda della vicenda.

SERBIA - In Serbia il numero dei contagi da coronavirus è salito a 2'867, con 201 nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore. Come hanno riferito le autorità sanitarie, si è registrato un altro decesso che porta a 66 il numero delle vittime per le conseguenze del Covid-19. Da ieri, è stato precisato, sono stati effettuati 1'586 test di positività al virus, che in totale sono stati in Serbia 12'347. I pazienti ricoverati in ospedale sono 1'907, dei quali 127 in terapia intensiva con l'ausilio del respiratore. Delle persone decedute, 49 erano uomini e 17 donne. Se si continuerà a rispettare le restrizioni imposte, si raggiungerà prima la fase finale dell'epidemia, ha osservato Darija Kisić Tepavčević, vicedirettrice dell'Istituto di ricerche mediche Batut.
 
 


 
 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
23 min
New York Times: il web supera la carta
Non era mai successo: i profitti dell'edizione digitale superano quelli della versione cartacea
LIBANO
2 ore
Da "Svizzera del Medio Oriente" a "Nuovo Afghanistan"
Dopo i fasti degli anni '70, il Libano è diventato un Stato al collasso.
FOTO
LIBANO
3 ore
L'avviso sei mesi fa: «Potrebbe esplodere tutto»
Le indagini sul disastro avvenuto nella capitale libanese indicano per ora la negligenza quale causa principale
GERMANIA
4 ore
Una stretta agli spot del "junk food"
I Verdi tedeschi chiedono una limitazione delle pubblicità: dovrebbero essere ammesse solo alla sera
GERMANIA
4 ore
In volo con le ossa del marito in valigia
La donna è stata fermata lunedì all'aeroporto di Monaco. Il trasporto però era in regola
MONDO
6 ore
Google Play Music chiuderà i battenti a ottobre
Gli utenti avranno tempo fino a dicembre per trasferire le proprie librerie musicali su YouTube Music o altrove
LIBANO
6 ore
«Da solo il Libano non ce la fa, distruzione e desolazione ovunque»
Bechara Boutros Raï invoca l'aiuto del mondo. Il Paese è già piegato: «Vi abbiamo regalato l'alfabeto».
LIBANO
8 ore
«Non c'era solo nitrato di ammonio»
La Ue attiva la protezione civile, Macron domani sarà in Libano
ITALIA
8 ore
Ryanair «viola le norme anti Covid-19»
Se la compagnia non porrà rimedio Enac imporrà «la sospensione di ogni attività di trasporto negli scali nazionali»
FOTO
LIBANO
10 ore
Beirut, un pericolo noto da oltre 6 anni
Il carico che ha alimentato la devastante esplosione si trovava nell'hangar dal settembre del 2013
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile