Immobili
Veicoli
keystone
Trump e Pompeo al briefing sul coronavirus
STATI UNITI
09.04.20 - 08:100

Il virus picchia duro negli Usa: altri 2mila morti

Ma Trump guarda il bicchiere mezzo pieno: «Ripartiremo presto». Gli 007: Casa Bianca avvisata già a novembre

WASHINGTON D.C. - L'importante è guardare il bicchiere mezzo pieno. Le previsioni iniziali parlavano di 240mila morti negli Stati Uniti, ma ieri il presidente Donald Trump ha aggiornato le stime: secondo i nuovi modelli, i decessi dovrebbero attestarsi a 60mila. «Questo incubo - ha detto in conferenza stampa - finirà presto». 

Intanto però le cifre galoppano. Per il secondo giorno consecutivo i morti per coronavirus negli Stati Uniti sono quasi 2.000 in 24 ore, precisamente 1.973, secondo i dati della Johns Hopkins University.

A mettere in difficoltà la Casa Bianca ora sono anche alcune rivelazioni dei media. Secondo un rapporto degli 007 americani citato dalla ABC, l'intelligence aveva già emesso un'allerta a novembre sul coronavirus. L'analisi, condotta dal National Center for Medical Intelligence, avvertiva Washington del fatto che avrebbe potuto trattarsi di «un cataclisma». 

Gli esperti della Casa Bianca però sono ottimisti. «Stiamo facendo meglio delle previsioni iniziali» e «molto meglio di altri paesi» ha dichiarato Deborah Birx, membro della task force istituita da Trump contro il coronavirus. 

«Abbiamo imparato molto, possiamo essere più forti di prima. Ricostruiremo il paese, questo incubo finirà presto» ha aggiunto Trump in conferenza stampa. Il lockdown potrebbe riaprire «in fasi e forse prima del previsto». 

 

Il segretario di stato Mike Pompeo, intervenendo nel briefing, ha aggiunto che «più di 50mila americani nel mondo sono stati rimpatriati» ma che «abbiamo ancora diverse migliaia di persone sparse per il mondo, stiamo usando tutte le misure a nostra disposizione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 ore
Siamo «a un singolo incidente dalla apocalisse»
L'Ucraina è il terreno sul quale si sta consumando la «sfida finale» tra Mosca e Washington
ITALIA
2 ore
La strage di Capaci, trent'anni di buchi neri
Il 23 maggio 1992 moriva Giovanni Falcone, ucciso con la moglie e gli agenti della scorta in un attentato da Cosa nostra
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
«Putin non ha ottenuto granché, finora»
Per l'alto generale britannico Richard Dannatt, la Russia non ha ancora raggiunto alcun obbiettivo
CINA
12 ore
Ripartono i trasporti pubblici a Shanghai
Molti viaggiatori si sono equipaggiati con mascherine, camici e guanti
MONDO
21 ore
Vaiolo delle scimmie: i casi sono una novantina in 14 nazioni
L'insolita diffusione del virus, noto da tempo, ha allertato le autorità e l'Oms che monitora la situazione
BELGIO / SPAGNA
1 gior
Il festival fetish, la sauna e il Pride: alla ricerca delle origini del vaiolo delle scimmie
Autorità sanitarie al lavoro per ricostruire la catena dei contagi
STATI UNITI
1 gior
Dopo Buffalo, c'è paura tra la popolazione afroamericana
Secondo un sondaggio, 3 persone su 4 temono di essere attaccati. O che possa esserlo qualcuno a loro vicino
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
1 gior
«La guerra finirà definitivamente solo attraverso la diplomazia»
Mosca valuta di scambiare i combattenti del battaglione Azov con l'oligarca filorusso Viktor Medvedchuk.
TURCHIA / FINLANDIA / SVEZIA
1 gior
Telefoni bollenti tra Ankara, Helsinki e Stoccolma
Erdogan chiede alla Svezia di non sostenere organizzazioni terroristiche, Niinisto ribadisce la sua condanna
FOTO
MONDO
1 gior
Facciamo il punto sul vaiolo delle scimmie
Il virus di cui si sta parlando tantissimo sotto la lente per capire che no, non è il nuovo Covid
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile