Deposit
CINA
09.01.20 - 08:320

Il virus della misteriosa polmonite virale cinese proviene dalla stessa famiglia della Sars

Nessun decesso è stato finora registrato e 8 pazienti sono stati nel frattempo dimessi

di Redazione
ats ans

PECHINO - La Cina ha individuato in un nuovo tipo di coronavirus la causa della misteriosa polmonite virale che ha avuto il focolaio a Wuhan, capitale della provincia di Hubei, infettando finora 59 persone dalla fine di dicembre, di cui la gran parte connessa a un mercato di pesce e selvaggina che è stato nel frattempo chiuso.

Gli scienziati al lavoro sul caso hanno detto che si tratta di un virus della stessa famiglia che provocò l'epidemia di Sars (la sindrome respiratoria acuta grave) tra il 2002 e il 2003, ha riferito la tv statale Cctv, secondo cui è stata anche tracciata la sequenza del genoma. Sono 15 i pazienti risultati positivi al nuovo coronavirus che è stato isolato mostrando al microscopio elettronico «la tipica morfologia del coronavirus».

Nessun decesso è stato finora registrato e 8 pazienti sono stati nel frattempo dimessi non presentando più alcun sintomo della polmonite. Le autorità sanitarie di Wuhan hanno riferito che nessun caso di trasmissione del virus attraverso l'uomo è stato a oggi registrato.

Il coronavirus può infettare con relativa facilità mammiferi come suini, bovini, gatti, cani, cammelli, pipistrelli e, naturalmente l'uomo.

Dei sei tipi di coronavirus conosciuti che hanno infettato l'uomo, quattro hanno causato solo sintomi respiratori minori simili a quelli di un raffreddore. Gli altri due, invece, hanno provocato gravi malattie: la Sars che, originata in Cina, uccise oltre 700 persone tra il 2002 e il 200 e la Mers (la sindrome respiratoria mediorientale), che di vittime ne fece 449 nel 2015.

Nonostante sia possibile trovare le evidenze patogene in poco tempo, la messa a punto di un vaccino potrebbe richiedere anni.

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), pur rilevando la necessità di maggiori e più ampie informazioni per stabilire la natura dell'infezione, ha detto ieri in una nota che un nuovo tipo di coronavirus può essere una possibilità. «Le informazioni preliminari sui casi di polmonite virale a Wuhan puntano a un coronavirus come a un possibile fattore patogeno». Dato che le autorità cinesi hanno effettuato test di laboratorio escludendo le ipotesi Sars, Mers, aviaria, adenovirus e altre comuni patologie respiratorie, «pertanto, un nuovo coronavirus non potrebbe essere escluso».

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
«Ci aspettano settimane non facili»
Il numero dei contagi in Italia è nuovamente in crescita. Tra oggi e domani la firma al nuovo Dpcm
UNIONE EUROPEA
2 ore
Obsolescenza programmata? La riparazione è ora un diritto
Entra oggi in vigore nell'Ue il "Diritto alla riparazione" per i consumatori
REGNO UNITO
3 ore
È positivo alla variante brasiliana, ma non si sa chi sia
Almeno sei casi rilevati nel Regno Unito: tre in Inghilterra e tre in Scozia
MYANMAR
4 ore
Aung San Suu Kyi riappare dopo un mese: «Sta bene»
L'ex "consigliera di Stato" birmana è comparsa in collegamento video in tribunale. Per lei nuove accuse.
STATI UNITI
6 ore
Andrew Cuomo si difende: «Erano solo atteggiamenti scherzosi»
«Capisco però che i miei commenti possano essere stati insensibili» ha dichiarato il governatore
VIDEO REPORTAGE
STATI UNITI
7 ore
Brooklyn affossato dalla crisi figlia del Covid: «Niente sarà più come prima»
La situazione è drammatica per i commerci locali, racconta Amir, un ristoratore di Park Slope
STATI UNITI
16 ore
«Chi lo sa, potrei anche tornare per batterli una terza volta»
Così Donald Trump apre al 2024 al termine di una Conferenza dei conservatori che lo ha incoronato come numero uno
EUROPA
19 ore
Tampone obbligatorio per i frontalieri, tensione tra Germania e Francia
L'area della Mosella è considerata ad alto rischio dai tedeschi, che chiedono più restrizioni
BIRMANIA
23 ore
«Il Myanmar è come un campo di battaglia», almeno diciotto i morti
L'ONU ha condannato la repressione, invitando i militari a non intervenire contro i manifestanti pacifici
MILANO / SVIZZERA
1 gior
In sedici a fare festa in appartamento, otto sono svizzeri
La polizia è intervenuta in via Napo Torriani, vicino alla stazione Centrale, dopo la segnalazione per schiamazzi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile