Deposit
CINA
09.01.20 - 08:320

Il virus della misteriosa polmonite virale cinese proviene dalla stessa famiglia della Sars

Nessun decesso è stato finora registrato e 8 pazienti sono stati nel frattempo dimessi

di Redazione
ats ans

PECHINO - La Cina ha individuato in un nuovo tipo di coronavirus la causa della misteriosa polmonite virale che ha avuto il focolaio a Wuhan, capitale della provincia di Hubei, infettando finora 59 persone dalla fine di dicembre, di cui la gran parte connessa a un mercato di pesce e selvaggina che è stato nel frattempo chiuso.

Gli scienziati al lavoro sul caso hanno detto che si tratta di un virus della stessa famiglia che provocò l'epidemia di Sars (la sindrome respiratoria acuta grave) tra il 2002 e il 2003, ha riferito la tv statale Cctv, secondo cui è stata anche tracciata la sequenza del genoma. Sono 15 i pazienti risultati positivi al nuovo coronavirus che è stato isolato mostrando al microscopio elettronico «la tipica morfologia del coronavirus».

Nessun decesso è stato finora registrato e 8 pazienti sono stati nel frattempo dimessi non presentando più alcun sintomo della polmonite. Le autorità sanitarie di Wuhan hanno riferito che nessun caso di trasmissione del virus attraverso l'uomo è stato a oggi registrato.

Il coronavirus può infettare con relativa facilità mammiferi come suini, bovini, gatti, cani, cammelli, pipistrelli e, naturalmente l'uomo.

Dei sei tipi di coronavirus conosciuti che hanno infettato l'uomo, quattro hanno causato solo sintomi respiratori minori simili a quelli di un raffreddore. Gli altri due, invece, hanno provocato gravi malattie: la Sars che, originata in Cina, uccise oltre 700 persone tra il 2002 e il 200 e la Mers (la sindrome respiratoria mediorientale), che di vittime ne fece 449 nel 2015.

Nonostante sia possibile trovare le evidenze patogene in poco tempo, la messa a punto di un vaccino potrebbe richiedere anni.

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), pur rilevando la necessità di maggiori e più ampie informazioni per stabilire la natura dell'infezione, ha detto ieri in una nota che un nuovo tipo di coronavirus può essere una possibilità. «Le informazioni preliminari sui casi di polmonite virale a Wuhan puntano a un coronavirus come a un possibile fattore patogeno». Dato che le autorità cinesi hanno effettuato test di laboratorio escludendo le ipotesi Sars, Mers, aviaria, adenovirus e altre comuni patologie respiratorie, «pertanto, un nuovo coronavirus non potrebbe essere escluso».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
5 ore
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
7 ore
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
STATI UNITI
7 ore
Tutti i film di Warner Bros. nel 2021 andranno anche direttamente in streaming
Titoli come “Matrix 4”, “Dune” e “The Suicide Squad” non usciranno solo in sala. Una mossa senza precedenti
STATI UNITI
8 ore
Biden chiederà agli americani di portare la mascherina per 100 giorni
«Credo vedremo una riduzione significativa dei casi», ha promesso. La sua autorità, però, sarà limitata.
REGNO UNITO
10 ore
Vaccino anti Covid: primo carico arrivato nel Regno Unito
È stato depositato in un magazzino segreto. La distribuzione scatterà dal fine settimana.
ITALIA
11 ore
Obbligo di quarantena per chi rientra in Italia
Esentati coloro che viaggiano per motivi di lavoro o di studio
FOCUS
12 ore
Ammalarsi d'amore, sesso e Covid
Il virus ha sconvolto anche le modalità affettive e sociali d'interazione tra gli umani
MONDO
12 ore
Le motivazioni di chi fa circolare bufale e teorie del complotto
Ci sono quattro categorie di propagatori, secondo la classificazione di un saggio del 2009 di Cass Sunstein.
ITALIA
21 ore
Domani scatta il nuovo Dpcm, ecco le regole per le feste
Le ultime modifiche riguardano la scuola. Vietati gli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile