keystone-sda.ch / STR (STR)
+1
INDIA
16.12.19 - 09:590

Più di 100 feriti nelle proteste a Delhi

Scontri tra manifestanti e polizia, che è ricorsa a manganelli e lacrimogeni

di Redazione
ats ans/AF

DELHI - Tensione alle stelle in tutta l'India per le manifestazioni indette nel cuore della notte dagli studenti di molte università, in segno di protesta contro le irruzioni della polizia che ieri, nel tardo pomeriggio, è entrata nel campus dell'Università Jamia Millia Islamia di Delhi, e in quello dell'ateneo gemello di Aligarh, in Uttar Pradesh, causando più di 100 feriti.

Alcune migliaia di persone si sono radunate verso la mezzanotte a Delhi, davanti al quartiere generale della Polizia protestando per ore davanti ai cancelli contro la violenza usata dagli agenti nell'irruzione al campus.

A Mumbai migliaia di studenti di due università - la IIT e la ISC - hanno organizzato marce di mezzanotte: proteste in segno di solidarietà con la Jamia Millia anche a Hyderabad, Bengaluru, e in varie città del Tamil Nadu.

Una grande manifestazione contro la legge sulla cittadinanza, promossa dal Trinamool Congress Party, il partito della governatrice del West Bengala Mamata Banerjee, è in corso in queste ore a Calcutta.

Ieri, a Delhi, a seguito di violenti scontri con manifestanti sulle strade, che protestavano contro la recente legge sulla cittadinanza, che penalizza i musulmani, la polizia ha invaso il campus della Jamia Millia Islamia University, picchiando i guardiani.

Gli agenti hanno picchiato ragazzi e ragazze con i manganelli, lanciato gas lacrimogeni, distrutto la biblioteca e la moschea in cui era in corso una preghiera e arrestato 35 studenti. Najma Aktar, vice rettore del campus, parlando alla stampa, ha condannato l'azione della polizia e ha annunciato che l'università chiederà un'indagine ad alto livello sul suo operato.

keystone-sda.ch / STR
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
LIBANO
58 min
Un esercito di volontari per ripulire Beirut dalle macerie
Viaggio attraverso la capitale libanese devastata in cerca della forza per tornare alla normalità
ITALIA
4 ore
Infermiere gli ruba la tessera del bancomat e fa acquisti per 7'000 euro mentre lui muore di Covid-19
È successo in un ospedale del Bergamasco, a scoprirlo le sorelle del defunto. In casa sua trovata la merce
FRANCIA
6 ore
Laboratori chiusi per ferie: e i tamponi chi li fa?
Anche chi lavora nel sanitario ha diritto alle ferie, ma c'è ora carenza di personale per effettuare i tamponi richiesti
LIBANO
8 ore
«È come se volessero che morissimo»
Gli investigatori hanno posto agli arresti domiciliari vari membri delle autorità portuali.
GERMANIA
9 ore
Lufthansa sempre più giù: persi altri 1,5 miliardi
Per un totale di 3,6 miliardi nella prima metà dell'anno e malgrado le misure di risparmio. A rischio 22'000 posti
FOTO
LIBANO
9 ore
Beirut dal cielo: prima e dopo l'esplosione
L'epicentro del disastro osservato dall'occhio del satellite. Ecco tutte le foto
VIDEO
LIBANO
10 ore
Beirut: l'esplosione investe la sala travaglio, ma il piccolo George sta bene
Il bimbo è nato un'ora e mezza dopo la deflagrazione che ha sconquassato la città: «La mamma era coperta di vetri».
INDIA
11 ore
Incendio nel reparto Covid, otto morti
I pompieri hanno tratto in salvo altri 40 ammalati
IRLANDA
11 ore
TikTok apre il suo primo centro di raccolta dati in Europa
Finora tutto - compresi video e messaggi - veniva archiviato negli Usa e in backup a Singapore
VIDEO
LIBANO
12 ore
Beirut, i morti sono almeno 137
Stanno arrivando in Libano i primi contingenti internazionali con aiuti, personale tecnico e medico
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile