Keystone
+ 9
ITALIA
16.11.19 - 13:020

I turisti infastidiscono Venezia: «Ci vorrebbe un po' di rispetto»

L'allarme acqua alta - almeno per oggi - è rientrato, ma i danni subiti restano e per tornare alla normalità serve tempo. Alcuni veneziani non ci stanno: «Ci voleva una tregua, non c'è più educazione»

di Redazione
ats/ansa

VENEZIA - È di nuovo invasa dai turisti piazza San Marco, nonostante a Venezia non si siano ancora attenuati gli effetti delle due storiche ondate di acqua alta, i 187 centimetri di martedì notte e i 154 di ieri.

Centinaia di cinesi e giapponesi con i telefonini, gruppi organizzati dietro alle guide e turisti da tutto il mondo hanno ripreso possesso della piazza in un via vai che alle 9 di mattina era già così elevato da creare lunghe file sulle passerelle poste in vista del picco dell'acqua alta di mezzogiorno.

Una situazione che comincia a infastidire più di un veneziano, che avrebbe voluto almeno un altro po' di tempo per sistemare i danni subiti dall'acqua. «Ci voleva una tregua. E ci vorrebbe un po' di rispetto per quel che è successo, dice un negoziante che in piazzetta San Marco vende bigiotteria di Murano. Ma soprattutto ci vorrebbe gente migliore. Nessuno più rispetta Venezia, non c'è più educazione, la gente si comporta peggio che a casa loro».

Nuova allerta per domani - Nel frattempo il Centro maree del Comune di Venezia prevede per le 12.30 di domani un picco di 160 centimetri. La previsione è aggravata dal fatto che i modelli di calcolo prefigurano per la laguna un'intera mezza giornata di marea oltre il metro.  Il massimo di 160 è preceduto dai 130 centimetri previsti alle ore 3.05 e da un "minimo" di 110 centimetri alle ore 6.50.

 


 
 

keystone-sda.ch/STF (Luca Bruno)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
Simone Canepa 2 sett fa su fb
Proprolio loro parlano di rispetto...
boro 2 sett fa su tio
Un tempo i nostri nonni ignoranti e rozzi pulivano i canali di Venezia, facevano la manutenzione opportuna e avevano le "bocche di porto" che pescavano a 10 m. Poi sono arrivati i diplomati , i dotti, i laureati, gli istruiti i politicanti ed hanno abbassato le bocche di porto per i transatlantici, le mega navi da crociera. Per rimpinguare gli interessi delle piovre assetate di denaro !
Lorenza Pinoja Jäggin 2 sett fa su fb
Si vede che chi parla non conosce il turismo di Venezia. Gran parte del turismo arriva la mattina e va via la sera. Non lascia soldi ai commercianti ne ai ristoratori e hotel. In pratica ci passano la giornata portandosi dietro panini e sporcando solo la città. Per un turista che invece paga per stare lì tutto quel marasma è’ fastidioso figurarsi per chi ci vive. Quindi cosa portano a Venezia... non a caso dopo le 18.00 Venezia si svuota non appena i barconi li riportano tutti a Chioggia, sulle navi da crociera o altri luoghi sulla terra ferma... perché vogliono risparmiare ma comunque andare a Venezia. Biglietto giornaliero ultra salato ci vorrebbe
Mr Network 2 sett fa su fb
Se non fosse per il turismo Venezia sarebbe una città fallita e in fondo tutto questo sta portando una grande pubblicità gratis.
MrBlack 2 sett fa su tio
Basta chiudere le strade e lasciar passare solo i residenti. Ma poi si lamenterebbero che perdono soldi perché non passano i turisti. Ma per favore...7 miliardi spesi e quasi 20 anni di lavori tra corruzione e ruberie varie...ma campioni del mondo di efficienza e velocità quando si tratta di chiedere soldi all UE da spartirsi e far sparire. È dal 1966 che Venezia aspetta di essere protetta. Ma purtroppo per lei è in Italia.
comp61 2 sett fa su tio
turisti come capre. Piuttosto Striscia che vada al mose piuttosto che rompere le balle per l`aeroporto di agno
centauro 2 sett fa su tio
@comp61 Che rompano le balle dove serve, sia per il MOSE che per l'aeromorto di Agno!
Roberta Maffi Izzo 2 sett fa su fb
Va be’ però quando portano soldi non danno fastidio 😒
Ade Gheiz 2 sett fa su fb
Venezia campa di turismo ormai. Le principali rotte commerciali via mare non la considerano neanche più. Se se vanno quelli, come tira avanti la città?
Sandrini Sirio 2 sett fa su fb
L'ultima volta a Venezia ho pagato una birra 25€ ora vengono a piangere ? I deficenti non si sono premuiti che un evento del genere poteva accadere in qualsiasi momento. In più parlavano che la bibbioteca storica in parte e' stata allagata. Deficenti !!! Forse era il caso di pensarci prima e mettere i libri al primo piano dello stabile. Ignorantoni!!
Renzo Merelli 2 sett fa su fb
A Venezia il listino prezzi è esposto all'entrata di ogni locale, se hai pagato 25 euro la birra è perché non sai leggere
Jordan Belfort 2 sett fa su fb
"Ignorantoni" detto da Sirio Sandrini fa già ridere così... poi detto da uno che scrive BIBBIOTECA ... cos'è? Un posto dove si legge la bibbia? Al posto che stare a scrivere commenti inutili ti consiglio ti utilizzare meglio internet, potresti informarti per esempio dove andare a bere una birra ad un prezzo più adatto alle tue povere tasche oppure fare un corso online di italiano per essere meno ignorantone ;)
Raffaella Norsa 2 sett fa su fb
Jordan Belfort scrive anche "premuiti"
Andrea Giuliano 2 sett fa su fb
Ma ringraziate la Madonna perché se vanno via i turisti vi rimane solo l’acqua alta. Ignoranti.
Alberto Guglielmetti 2 sett fa su fb
Di solito a Venezia mungono i turisti in tutte le maniere,e adesso si lamentano con una situazione creata da chi si è mangiato i soldi delle famose paratie .
RV50 2 sett fa su tio
Certo che i turisti vi servono solo per spellarli !!! il problema dell'acqua alta non penso sia da attribuire a loro , ma ai vostri governi che non sono stati in grado di gestire il problema come é stato gestito in altre parti .... paratie pronte ma non funzionanti strano modo di concepire la problematica ; ora dalle interviste che ho sentito alle varie Tv italiane " il mondo deve intervenire con investimenti ; l'europa deve versare contributi per salvaguardare i beni patrimoniali mondiali mentre i politici italiani se ne fregano" Certo che fintanto non si prendono decisioni tutto va a rotoli ; vedi le mega navi che entrano nella laguna ma li si può chiudere gli occhi , quelle navi portano turisti e guadagni
miba 2 sett fa su tio
@RV50 Concordo su ogni parola che hai scritto. Se permetti aggiungo che il Mose non funziona ancora proprio perché tra indagati, magna magna, truffe ed appropriazioni indebite di vario genere i lavori si sono arenati (eppure i miliardi dalli Stato erano già stati stanziati da un bel pezzo....)
Gustavo Gesualdo 2 sett fa su fb
Castellani contestata a Venezia come fu contestata a suo tempo la Jervolino. Mattarella telefona e non va di persona a prendere la sua dose di pernacchie. La verità è che lo stato italiano è fallito, finito. Mattarella il 4 novembre festeggia a Napoli, non a Roma. Matera e Palermo città di cultura... E di Venezia se ne Fottono. Razzisti dimmerda. Il Mose solo per rubare e prendere tangenti. E #FakeNewsMedia tace, complice colpevole...
Corri 2 sett fa su tio
I turisti avranno da tempo prenotato le loro vacanze, portano danari e la città e i cittadini ne fanno profitto...
Giardiniere78 2 sett fa su tio
Chi troppo vuole.....
Maria Fleig 2 sett fa su fb
per questi stupidi turisti ignoranti è un divertimento, non riescono neanche immaginarsi cosa vuole dire, è quanto soffre la gente in questa bellissima città
Giorgio Cerri 2 sett fa su fb
I veneziani stiano zitti, che ci campano, e bene, con i turisti
Raffaella Norsa 2 sett fa su fb
Giorgio Cerri questo cosa c’entra con il rispetto? Anch’io ho pensato la stessa cosa quando li ho visti in tv. Una cosa indegna!
Emanuele Bulgarelli 2 sett fa su fb
sono d' accordo con i veneziani
Bayron 2 sett fa su tio
Senza turisti Venezia sarebbe morta!
aquilasolitaria 2 sett fa su tio
@Bayron Qui anche senza acqua il Ticino e morto
Bobby Seven 2 sett fa su fb
Fate pagare i biglietti per entrare a Venezia, un asiatico deve fare ore di volo per arrivare e lo insultate se pretende di visitare la vostra città? A beh, il rispetto mi sa che per voi è sott'acqua invece, come la vostra città. È vero avete un problema con l'acqua, ma è colpa vostra. L'Olanda è sotto il livello del mare ma questo problema non c'è, chissà perché!
Raffaella Norsa 2 sett fa su fb
Bobby Seven ma ci è o ci fa?
Luca Berto 2 sett fa su fb
Raffaella Norsa persone che commentano in questo modo dopo una tragedia mi fanno un po’ pena, devono essere infelici... poi apro il suo profilo e capisco perché 😂🤣
Antonella Patullo Magistro 2 sett fa su fb
Ma perché si devono lamentare i veneziani che vivono con i turisti s'è bello invadono s'è brutto invadono ma non si va più e basta state nel vostro mondo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
52 min
Ad Alitalia arriva il super-commissario esperto in fallimenti
Giuseppe Leogrande ha ricoperto lo stesso ruolo già in diverse aziende. In partenza Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo
FOTO
GERMANIA / POLONIA
1 ora
Merkel ad Auschwitz: «Non bisogna mai dimenticare»
La cancelliera tedesca ha visitato per la prima volta il campo di sterminio nazista: «Provo una vergogna profonda per i crimini barbari che sono stati commessi qui»
FOTO
SPAGNA
2 ore
«Un anno di scioperi, ma nulla è cambiato»
È una Greta Thunberg delusa ma non rassegnata quella che ha parlato da Madrid, dove è in corso la Conferenza sul Clima: «Non c'è una soluzione sostenibile»
REGNO UNITO
4 ore
Stupratore e pedofilo seriale, condannato "l'orco di Harrow"
Joseph McCann è stato riconosciuto colpevole di 37 episodi criminali
FOCUS
5 ore
La «sporca decina»: quei crimini contro l'ambiente
Alcuni dei più gravi incidenti che hanno ferito mortalmente Madre Natura e, quindi, la salute pubblica. Colpe e conseguenze dei più grandi disastri ambientali
SLOVACCHIA
6 ore
Esplosione in un condominio, i morti sono almeno cinque
È successo a Presov a causa di una fuga di gas. Alcuni inquilini sarebbero intrappolati sul tetto dell'edificio, che rischia di crollare
AUSTRALIA
7 ore
Il cielo di Sydney è "in fiamme": siccità, venti e incendi dolosi
Nella capitale del Nuovo Galles del Sud è emergenza, così come nei territori circostanti
REGNO UNITO
8 ore
Grenfell Tower, lascia la comandante dei pompieri di Londra
Il primo rapporto ha puntato il dito contro «la grave impreparazione» mostrata dai vigili del fuoco
FOTO
SPAGNA
12 ore
Greta è arrivata a Madrid
La giovane attivista parteciperà allo sciopero globale per il clima che partirà dalla stazione Atocha
REGNO UNITO
14 ore
Tutte quelle tasse che Amazon & Co. non pagano
I colossi dell'hi-tech sono cinture nere della “finanza creativa“. Ma l'Unione Europea e il Regno Unito vogliono che le cose cambino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile