Tipress (archivio)
L'orco è ora in carcere a Treviso.
ITALIA
23.08.19 - 11:420

Violenta la figlia di 2 anni e mette il video in rete

L'uomo di 46 anni è stato individuato e arrestato grazie ad una segnalazione della polizia australiana che stava monitorando alcuni siti pedopornografici nel dark web

TREVISO - Un uomo di 46 anni residente in un paese del trevigiano è stato arrestato con l'accusa di aver violentato la figlia di due anni e mezzo e aver messo poi in rete, per le chat di pedofili, i video di quegli atti.

Il padre della piccola è stato individuato grazie ad una segnalazione della polizia australiana, che indagando sui siti pedopornografici nel dark web ha rintracciato i video e alcuni frame in cui compariva il volto del presunto orco, oltre al numero di targa di un'auto.

Le indagini della polizia postale del Veneto - riferisce la stampa locale - hanno permesso di individuare la casa del 46enne, che è stato arrestato, su ordine della Procura di Venezia, per violenza sessuale pluriaggravata e commercio di materiale pedopornografico. L'uomo, che viveva da solo con la bambina, sua figlia biologica, è ora in carcere a Treviso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
5 ore

La Fed taglia (ancora) i tassi e fa arrabbiare Trump

Il costo del denaro scende di un altro quarto di punto. La decisione è stata presa con 7 voti favorevoli e 3 contrari. Il presidente: «Ancora una volta Powell ha fallito»

KENYA
6 ore

Questo cucciolo di zebra non ha le strisce, è a pois

Le immagini di Tira sono state scattate nella riserva nazionale di Maasai Mara e le foto hanno già fatto il giro del mondo

ITALIA
8 ore

Oscurato Xtream Codes, trasmetteva il calcio pirata via web

Era uno dei tasselli del sistema Iptv, usatissimo anche in Ticino. La Guardia di Finanza: «Chi lo usa potrà essere multato fino a 25'000€»

STATI UNITI
9 ore

Aborti al minimo dalla legalizzazione del 1973

Una delle ragioni della diminuzione è che sempre meno donne rimangono incinte

GERMANIA
11 ore

Nasconde in cantina per due anni la mamma morta

L'uomo ha continuato così a percepire la pensione della donna. «Era quello che voleva, ho seguito le sue volontà»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile