ITALIA
17.08.19 - 10:230
Aggiornamento : 12:01

Open Arms al suo 16esimo giorno in mare. Salvini: «Io non mollo»

Il Comando Generale della Guardia Costiera scrive al Viminale: «Non vi sono impedimenti allo sbarco». Acquisiti tutti i referti medici

LAMPEDUSA - «Per quanto attiene questo Imrcc non vi sono impedimenti di sorta» allo sbarco. Lo scrive il Comando Generale della Guardia Costiera al Viminale, al ministero delle Infrastrutture e a quello degli Esteri italiani in relazione alla Open Arms chiedendo «con urgenza» una risposta sullo sbarco dei migranti.

La richiesta del Centro Nazionale italiano di Coordinamento del Soccorso Marittimo (Irmcc) fa seguito alla diffida che i legali della Ong spagnola hanno inviato al Comando Generale chiedendo «di autorizzare senza ulteriore indugio l'ingresso della Open Arms nel porto di Lampedusa».

Sit-in davanti alla chiesa - «Su queste scale troverete memoria, solidarietà, resistenza». La scorsa notte, sul sagrato della parrocchia di San Gerlando a Lampedusa (Ag), isolani e attivisti si sono ritrovati uno al fianco degli altri - con tanto di lanterne accese - per continuare a chiedere: «Fateli scendere!». Il riferimento è ai migranti che sono sulla Open Arms, nave sulla quale hanno trascorso la loro sedicesima notte.

Sui social, dopo una giornata in cui la polemica l'ha fatta da padrone con la presenza sul molo di alcuni contestatori della Ong spagnola, è arrivata l'approvazione di molti isolani: «Questa è la vera Lampedusa». 

L'isola delle Pelagie, oltre a essere terra di frontiera e primo luogo di approdo in Europa di migliaia di migranti, è sempre stata simbolo di accoglienza e fratellanza. Negli ultimi mesi però anche Lampedusa, come peraltro sta avvenendo in tutta Italia, è divisa in due: da un lato c'è chi continua a difendere le ragioni della solidarietà, dall'altro chi sostiene la linea dura dei "porti chiusi" propugnata dal ministro dell'interno Matteo Salvini.

«Io non mollo» - «In 16 giorni sareste già tranquillamente arrivati a casa vostra in Spagna. Quella delle ONG è una battaglia politica, non certo umanitaria, giocata sulla pelle degli immigrati. Vergogna. Io non mollo». Lo scrive su Twitter il ministro dell'interno italiano Matteo Salvini.

Nel post di Open Arms allegato da Salvini al suo tweet si legge: «Giorno 16. Il mondo è testimone di quello che hanno dovuto sopportare le 134 persone che attendono di scendere sul ponte della #OpenArms. Solo la mancanza di volontà dei politici che hanno il potere di decidere li separa da un porto sicuro. #unportosicurosubito».

Intanto, la procura di Agrigento sta valutando l'ipotesi di far effettuare da medici di parte nuovi esami medici sui migranti che si trovano a bordo di Open Arms. La decisione, secondo quanto si è appreso, punta a far chiarezza sulle condizioni mediche dei migranti a bordo dopo le valutazioni discordanti dei medici che li hanno visitati finora.

I pubblici ministeri hanno anche dato la delega di indagine alla Guardia Costiera italiana sul fascicolo aperto per sequestro di persona e hanno acquisto tutti i referti medici.

Nuovo esposto contro Salvini - Legambiente Sicilia ha presentato, tramite i suoi avvocati, «una nuova denuncia ad Agrigento contro il ministro Salvini per sequestro di persona e abuso d'ufficio». Lo rende noto il presidente regionale dell'associazione ambientalista, Gianfranco Zanna che definisce il comportamento del ministro dell'Interno italiano «vergognoso e indegno, di cui deve rispondere».


 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
39 min
20 euro per il bagaglio a mano: tribunale spagnolo giudica «abusivi» i sovrapprezzi di Ryanair
La compagnia low cost è stata costretta a rimborsare la sovrattassa pagata da una passeggera: «Ciò non influenzerà la nostra politica tariffaria»
ITALIA
2 ore
Uccide la nonna a pugni: arrestato 22enne
Erano in auto. L'uomo è stato bloccato da due automobilisti e da un carabiniere fuori servizio
STATI UNITI
4 ore
Aiuti a Kiev, un testimone smonta la difesa di Trump
Secondo Laura Cooper, vice assistente segretario alla Difesa, il presidente ucraino sapeva del blocco degli aiuti militari da parte degli USA
STATI UNITI
6 ore
Psicologa avrebbe guardato film porno con lo stupratore che aveva in cura: denunciata
«Lei lo teneva in pugno», afferma l'avvocato del 55enne, dietro le sbarre per una violenza sessuale perpetrata nel 1988
SPAGNA
14 ore
Furgoncino esce di strada, finisce sui binari e viene travolto da un treno: due morti
L'incidente è avvenuto a Manzanares, a sud di Madrid. La vettura circolava su una strada che corre parallela alla ferrovia
ITALIA
16 ore
Meningite fulminante a 27 anni: «È stata uccisa in sei ore»
La giovane è morta lunedì scorso dopo aver contratto l'infezione. Tutte le persone entrate in contatto con lei sono sottoposte a profilassi
STATI UNITI
19 ore
L'associazione dei medici Usa ha chiesto il bando totale delle e-cig
Che cita 2'000 casi di malattie polmonari e 40 morti legate allo svapo: «Dobbiamo toglierle dalle mani dei ragazzi»
FOTO
GERMANIA
19 ore
È polemica per i cimeli di Hitler ed Eva Braun all'asta
Fra un cappello a cilindro del führer e la borsetta di sua moglie c'è chi la trova «una perversa mancanza di gusto»
REGNO UNITO
20 ore
Donna cita in giudizio lo Stato, le ha nascosto la malattia ereditaria del padre
Era stato il genitore a chiedere il silenzio
REGNO UNITO
22 ore
Caso Epstein, si allunga la scia d'imbarazzo sul principe Andrea
Le prime frequentazioni del nobile con il miliardario risalirebbero all'inizio degli anni 90 e non al 1999
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile