Immobili
Veicoli
Maltempo in Alta Valsassina, coperta da fango e detriti
Soccorso alpino e speleologico lombardo
+12
ITALIA
07.08.19 - 08:250
Aggiornamento : 13:04

Maltempo in Alta Valsassina, coperta da fango e detriti

Una frana ha travolto anche un grande parcheggio. Fortunatamente nessuno è stato travolto. 200 le persone sfollate

CASARGO (Lecco) - Un violento nubifragio ha colpito ieri pomeriggio Casargo, comune nel Lecchese, dopo l'alluvione della scorsa settimana nella stessa zona. Le strade sono state invase da una colata di fango e detriti, che ha portato alla chiusura della strada provinciale dell'Alta Valsassina. Duecento persone sono state sfollate per ragioni di sicurezza.

Allo stato attuale non si registrano feriti, ma i danni sono ingentissimi in diverse aree del paese. Distrutte diverse auto. Tutta la zona recentemente era già stata colpita da altre ondate di maltempo.

Il Soccorso alpino è impegnato da ieri sera nelle operazioni di protezione civile, in seguito alla caduta di una frana che ha travolto un parcheggio. Le verifiche hanno permesso di escludere fortunatamente la presenza di persone sotto la massa di pietre e fango. Trenta i tecnici operativi per tutta la notte, insieme a Vigili del fuoco e autorità, per fare fronte all’emergenza straordinaria. 

Le squadre sono ancora sul posto a presidio di persone, case e strade, nell’attesa che la situazione torni alla normalità. 

Emergenza conclusa ma 80 persone restano sfollate -  Sarebbero ancora 80 le persone sfollate a Casargo, il centro montano della provincia di Lecco che ieri sera è stato colpito da un'esondazione provocata dal maltempo. Il bilancio è dell'Azienda regionale urgenza, che ha dichiarato chiuso lo stato di maxiemergenza diramato ieri sera.

Sul numero di sfollati le fonti sono state discordanti. Il sindaco di Casargo, Antonio Leonardo Pasquini, ha dichiarato all'agenzia italiana Adnkronos che «gli sfollati sono ancora 140», dopo che i vigili del fuoco, in un primo momento ne avevano contati circa 200. «Altri alla fine, tra cui turisti, sono riusciti ad avere diverse soluzioni».

Fontana: «Riporteremo la situazione alla normalità » - «Ho contattato il sindaco di Casargo, Antonio Pasquini, e gli ho espresso la solidarietà e la vicinanza di Regione Lombardia. Gli ho anche comunicato che gli uffici regionali e i volontari di Protezione civile sono al lavoro per riportare la situazione al più presto alla normalità». E' quanto ha detto, in una nota, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo la frana che si è abbattuta ieri sera su Casargo, in Valsassina, nel Lecchese.

«Un discorso che, ovviamente, vale per tutte le altre zone della Lombardia colpite dal maltempo di queste ultime ore», ha aggiunto Fontana.

Aggiornamento - Il numero degli sfollati sale a 146 - È salito a 146 il numero degli evacuati nel territorio del comune montano di Casargo, il centro della provincia di Lecco colpito da ieri sera dagli effetti di una violenta ondata di maltempo.

L'aumento degli sfollati è stato deciso per il pericolo costituito nella zona dalla collocazione delle abitazioni dopo le esondazioni e gli smottamenti di ieri che hanno invaso più settori del paese e in particolare della frazione Codesino.

In tutta la zona sono impegnate decine di squadre di volontari della Protezione civile, dei vigili del fuoco, carabinieri, Soccorso alpino italiani. Gli sfollati sono stati ospitati nel centro alberghiero locale in attesa di sviluppi legati soprattutto alle evoluzioni del meteo.

Nel frattempo è stato dato corso a una serie di interventi per liberare le strade e limitare al massimo gli effetti di ulteriori eventuali precipitazioni piovose. Lo stato d'allerta rimane alto in tutta la Valsassina e la Valvarrone oltre che nei centri dell'alto ramo lecchese del Lago di Como, tutte zone già colpite dalle alluvioni delle ultime settimane.

Soccorso alpino e speleologico lombardo
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Schede bianche sotto il Colle?
Alle 15 si apre l'elezione del presidente della Repubblica. L'intesa tra le forze politiche appare però distante.
FRANCIA
13 ore
Chirurgo mette all'asta la radiografia di una vittima del Bataclan
La lastra è ancora disponibile su OpenSea, ma il prezzo, dopo che il medico è stato denunciato dai media, è stato tolto
GERMANIA
14 ore
Vaccino obbligatorio, il progetto è pronto a scaldare gli animi
Mercoledì inizieranno i dibattiti su una proposta interpartitica: un obbligo vaccinale per tutti gli over 18
DANIMARCA
17 ore
Quella di Omicron potrebbe essere l'ultima ondata
Lo ha dichiarato Hans Kluge, direttore per l'Europa dell'Oms
NORVEGIA
17 ore
Il primo viaggio in Europa dei talebani
Una delegazione è arrivata ad Oslo, numerose le riunioni previste
MONDO
18 ore
Un sottotipo di Omicron ancora più contagioso? Gli esperti: «Prudenza»
È stato denominato BA.2 e differisce del 50% con la variante base
TURCHIA
20 ore
Arrestata per un proverbio in Tv
L'accusa? Aver «platealmente insultato il Presidente» con un proverbio ritenuto offensivo
ITALIA
1 gior
Berlusconi e il Quirinale: «Per me questo è il senso di una vita»
Si trattava del coronamento di un sogno di bambino, avrebbe confessato lui stesso
ITALIA
1 gior
Scontro tra auto e bus, morti cinque giovani
Tremendo impatto frontale, sono tutti deceduti sul colpo
GERMANIA
1 gior
«Omicron e Delta potrebbero combinarsi»
Secondo il virologo Christian Drosten da Omicron e Delta potrebbe nascere una nuova, più pericolosa, variante.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile