keystone-sda.ch/STF (Andrew Medichini)
Sono stati celebrati i funerali di Mario Cerciello Rega.
+17
ITALIA
29.07.19 - 12:060
Aggiornamento : 14:25

«Fermati siamo carabinieri, basta»

In corso i funerali di Mario Cerciello Rega: la cerimonia si tiene a Somma Vesuviana

SOMMA VESUVIANA - Sono appena iniziati a Somma Vesuviana i funerali di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere dei Carabinieri ucciso a Roma.

La chiesa dei Francescani è stracolma di persone giunte per omaggiare il militare, morto mentre stava compiendo un'operazione in borghese. Svariate corone di fiori, mandate dalle massime cariche istituzionali, sono state poste all'esterno del luogo di culto.

«Pensavo fosse un pusher» - «Non avevo capito che era un carabinieri, ho avuto paura, credevo fosse uno dei pusher». È quanto ha detto al suo difensore che lo è andato a trovare in carcere Finnegan Lee Elder, il 19enne californiano che ha confessato di essere l'autore materiale delle 11 coltellate inferte a Cerciello Rega.

«Totale assenza di autocontrollo» - Le condotte dei due «testimoniano la totale assenza di autocontrollo e capacità critica evidenziandone la pericolosità sociale».

Lo afferma il giudice per le indagini preliminari (gip) di Roma nell'ordinanza con cui ha disposto il carcere per i due cittadini californiani autori dell'omicidio. «Fermati siamo carabinieri, basta». È quanto avrebbe urlato il carabiniere ucciso al giovane californiano durante l'aggressione mortale. A riferirlo il suo collega nell'annotazione sull'intervento contenuta nell'ordinanza di convalida del fermo dei due americani.

«Il vice brigadiere Cerciello Rega, a breve distanza da me, - dice il collega - ingaggiava una colluttazione con l'altro giovane e ricordo di aver sentito che urlava testuali parole: fermati siamo carabinieri, basta».

Nell'ordinanza con cui il gip ha ribadito il carcere per i due americani accusati viene sottolineata la «totale inconsapevolezza del disvalore delle proprie azioni come apparso evidente anche nel corso degli interrogatori durante i quali nessun dei due ha dimostrato di aver compreso la gravità delle conseguenze delle loro condotte, mostrando una immaturità eccessiva anche rispetto alla giovane età».

«Emergono il pericolo di fuga e il pericolo di concreto reiterazione dei reati analoghi desumibile dalle modalità e circostanza dei fatti», aggiunge il gip.

«Si tratta di due persone stabilmente residenti all'estero, presenti in Italia occasionalmente e sorprese dalla polizia giudiziaria in procinto di lasciare l'albergo subito dopo avere commesso i delitti in contestazione, condotta quest'ultima che non può non ritenersi finalizzata a far perdere le proprie tracce».

keystone-sda.ch/STF (Andrew Medichini)
Guarda tutte le 20 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
4 ore
Puntare tutto sui vaccini è «una scommessa un po' azzardata»
Per l'epidemiologo Antoine Flahault bisogna pensare a una strategia di "circolazione minima" del virus
UCRAINA / RUSSIA
5 ore
Ucciso un soldato: aumenta la tensione al confine
L'Ucraina ha annunciato una fatalità in seguito a un attacco: le ostilità sono in aumento
IRAN
7 ore
«È un atto terroristico antinucleare»
L'agenzia atomica iraniana ha denunciato un «sabotaggio» alla centrale nucleare di Natanz
ITALIA
10 ore
Dramma nel torinese: spara a moglie e figlio e si barrica in casa
Quando gli agenti hanno fatto irruzione, l'83enne si è sparato: è in gravi condizioni
REGNO UNITO
11 ore
La Regina si confida: la scomparsa di Filippo ha lasciato «un vuoto enorme»
Il Principe Andrea ha riferito quanto gli ha comunicato la madre, definendola «incredibilmente stoica»
UNIONE EUROPEA
13 ore
AstraZeneca, la lettera ultimatum (scaduta) di Bruxelles
Forniture ridotte e ritardi. La Commissione europea è ancora in attesa di risposte
REGNO UNITO
16 ore
Da domani gli inglesi tornano al pub
Londra allenta le restrizioni. Ma per la comunità scientifica la riapertura arriva in un momento ancora troppo delicato
STATI UNITI
18 ore
La Mis-C (e non Kawasaki) colpisce anche i bimbi asintomatici
Uno studio ha analizzato la sindrome che può sopraggiungere nei bambini dopo l'infezione da coronavirus
STATI UNITI
19 ore
Si finge una reporter e inganna i corrispondenti dalla Casa Bianca
Kacey Montagu, il cui profilo Twitter è seguito da diversi giornalisti americani, in realtà non esiste.
SPAGNA
1 gior
Vaccinazione con AstraZeneca? Aumentano coloro che non si presentano
Timore, confusione o incertezza: in molti sembrano non fidarsi del preparato: l'esempio della Spagna
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile