Maxi sequestro di cocaina al porto di Genova.
ITALIA
29.07.19 - 11:220
Aggiornamento : 17:47

Sequestrati 368 chili di cocaina con un'operazione sotto copertura

L'operazione è avvenuta nel porto di Genova. Tre persone sono state arrestate

GENOVA - Un'operazione sotto copertura. Così il sostituto procuratore Federico Manotti di Genova ha descritto l'indagine che ha portato la notte del 16 luglio al sequestro di 368 chili di cocaina e all'arresto di tre persone (una quarta è ricercata) legate alla 'ndrina calabrese degli Alvaro. La droga avrebbe fruttato alla criminalità 100 milioni.

Fin dal momento in cui Antonio Alvaro, 39 anni, ritenuto il capo dell'organizzazione, è arrivato nell'aprile scorso a Bogotà per contrattare l'acquisto e il trasporto della sostanza stupefacente, viene agganciato da agenti sotto copertura che lo mettono in contatto con il proprietario di un veliero in grado di garantire il trasporto oltreoceano fino al porto di Genova e da lì fuori dall'area portuale.

Quest'ultimo è in realtà un collaboratore della polizia e la droga, sequestrata in loco dalla polizia colombiana, viene fatta portare a Genova con la collaborazione della Dea Usa grazie al cosiddetto «sequestro con consegna ritardata».

Un provvedimento che consente il proseguimento delle indagini condotte dagli agenti italiani che ha portato all'arresto per traffico internazionale di cocaina. Il sequestro ha anche consentito di recuperare quasi un milione che l'ndrangheta aveva stanziato per la droga.

Secondo quanto appreso il viaggio dei panetti di cocaina avrebbe dovuto terminare a Reggio Calabria. Dall'operazione è emersa anche l'esistenza di una base della 'ndrina a Sanremo.

Come ha ricordato il procuratore Francesco Cozzi il porto di Genova è sempre più un hub centrale nel traffico di droga: i sequestri più importanti si sono avuti da partire dal 2015 e solo da inizio anno la guardia di finanza ha sequestrato 3 tonnellate di cocaina in transito nel porto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ALBANIA
7 ore

Si aggrava il bilancio del sisma, almeno 60 i feriti

Nei villaggi tra Tirana e Durazzo ci sono abitazioni crollate. Vetrine di negozi rotti, crepe in numerosissimi appartamenti e mattoni e calce staccate dalla facciate degli edifici

FOTO
STATI UNITI
8 ore

Terrore in volo: l'aereo perde quasi 10'000 metri di quota

La Delta, ricordando che nessuno è rimasto ferito e che tutto è stato compiuto in sicurezza, ha dichiarato che le mascherine per l'ossigeno sono state rilasciate

FOTO
FRANCIA
11 ore

La marcia per il clima degenera, Greenpeace lascia il corteo

Sono visibili incendi a boulevard Saint-Michel, danneggiati negozi, banche, agenzie di assicurazione e immobiliari

FOTO E VIDEO
GERMANIA
14 ore

Al via l'Oktoberfest: «Mass a 11.80 euro, ma attendiamo più di 6 milioni di persone»

Per la 186esima edizione della festa saranno mobilitati circa 600 agenti di polizia e molte centinaia di persone del servizio d'ordine. Aumentate anche le telecamere di sorveglianza

FRANCIA
16 ore

Gilet gialli e manifestanti per il clima, Parigi è blindata

Sono 7.500 i poliziotti e gendarmi schierati nella capitale francese in una giornata considerata ad alto rischio per il convergere di diversi cortei. Già i primi scontri sugli Champs-Elysees

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile