keystone-sda.ch/ (ABED AL HASHLAMOUN)
È iniziata la demolizione da parte di Israele di 14 edifici palestinesi eretti nel rione di Zur Baher.
+1
ISRAELE
22.07.19 - 08:090
Aggiornamento : 09:15

Israele demolisce case arabe a Gerusalemme est

700 agenti sono stati incaricati di proteggere le operazioni, che si stanno svolgendo in un'atmosfera di tensione

TEL AVIV - Un'atmosfera di tensione si è creata oggi a Gerusalemme est con l'inizio della demolizione da parte di Israele di 14 edifici palestinesi eretti nel rione di Zur Baher, a ridosso della Barriera di separazione con le aree autonome palestinesi.

Secondo il ministro della sicurezza interna Gilad Erdan 700 agenti sono stati incaricati di proteggere le operazioni di demolizione, che sono state autorizzate dalla Corte Suprema. Per Israele si tratta di edifici costruiti illegalmente, che per la loro ubicazione rappresentano inoltre una minaccia alla sicurezza.

Da parte sua un dirigente dell'Olp, Saeb Erekat, ha accusato Israele di aver violato in modo grave con queste demolizioni la Convenzione di Ginevra. «Il loro unico scopo - ha affermato - è di difendere l'espansione degli insediamenti israeliani». Il governatore di Gerusalemme per conto dell'Autorità nazionale palestinese Adnan Gheit ha avvertito da parte sua che «l'occupazione si assumerà la responsabilità dei crimini compiuti».

L'Anp invoca la comunità internazionale - Un intervento internazionale immediato che fermi le demolizioni di case arabe in corso oggi a Zur Baher (Gerusalemme est) è stato invocato dal governatore di Betlemme, Kamel Hamid, citato dall'agenzia di stampa palestinese Wafa.

«Quanto avviene nel Wadi Hummus di Zur Baher - ha affermato - non è soltanto la demolizione di edifici, ma anche una rioccupazione israeliana di Aree A», ossia di zone assegnate all'Autonomia nazionale palestinese (Anp) nel contesto degli accordi di Oslo.

Le case in questione, scrive la agenzia di stampa Maan, sono state erette in zone autonome palestinesi e hanno ricevuto le necessarie autorizzazioni dall'Anp. Si trovano tuttavia sul versante israeliano della Barriera di separazione e sono dunque attigue all'area di Gerusalemme est. Secondo la stampa palestinese, demolendo le case Israele vuole creare in quella zona un 'cuscinetto' che si frapponga fra il tessuto urbano di Gerusalemme est e quello della vicina Betlemme.

keystone-sda.ch/STR (Mahmoud Illean)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
9 ore
16'000 contagi in un giorno in Francia, mai così tanti
E intanto continua la polemica sulle misure restrittive del governo, secondo molti ci si è mossi troppo tardi
ITALIA
10 ore
Decorso del Covid-19: c'entra anche la genetica
Interessante il risultato di una ricerca condotta a livello internazionale
Unione europea
10 ore
L'Ue apre un'indagine sulla fibra ottica dalla Cina
Lo scorso anno in Europa sono stati venduti circa 1,2 milioni di chilometri di cavi, 15-20% provenienti dalla Cina
FINLANDIA
12 ore
Dopo il metal detector, il cane: il Covid-19 si fiuta all'aeroporto di Helsinki
Un progetto sperimentale prevedere l'utilizzo di quattro cani per identificare le persone positive al coronavirus
SONDAGGIO
AUSTRIA
16 ore
Inverno e Covid: «Divertimento sugli sci sì, ma senza i vecchi après-ski»
Vienna vieta i celebri eventi alcolici nella forma alla quale siamo abituati: «I contagi sono troppo alti».
STATI UNITI
17 ore
Blocco di TikTok: ByteDance chiede un'ingiunzione
La compagnia accusa Trump di preoccuparsi solo delle elezioni. Inoltre, «molti americani sarebbero esclusi dal social».
STATI UNITI
18 ore
Transizione pacifica? «Vedremo»
Il repubblicano Mitt Romney: «È fondamentale per la democrazia. Senza, si diventa la Bielorussia».
ISRAELE
21 ore
Israele inasprisce il confinamento: «Da nessuna parte misure simili»
Chiusi tutti i servizi e le industrie non essenziali. Critiche: «Il settore privato non avrebbe dovuto chiudere».
STATI UNITI
23 ore
L'immondizia spaziale sta cominciando a diventare un problema
Parola della NASA, giusto martedì la Stazione Spaziale Internazionale ha evitato la sua terza collisione quest'anno
ITALIA
1 gior
Tu chiamalo, se vuoi, karma: mendicante vince 300mila euro al gratta e vinci
È successo a Jesi a Tiziano, 60enne benvoluto da tutti. Indovinate qual è stato il suo primo acquisto?
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile