Legelela Safaris
REGNO UNITO
15.07.19 - 17:290

Il bacio di fianco al leone ucciso, monta la polemica

A Londra il disgusto è arrivato fino ai banchi della politica dopo la diffusione di una foto di due "turisti-cacciatori"

LONDRA - La pioggia di critiche ricevute deve aver fatto chiudere la pagina Facebook di Legelela Safaris, agenzia specializzata in safari in cui i turisti si trasformano in cacciatori. Ha fatto infatti il giro del mondo la foto pubblicata nelle scorse ore sulla pagina social in cui una coppia canadese si bacia vicino a un leone morto, in Sudafrica.

In particolare è nel Regno Unito che è montata la polemica, dopo che il Mirror (fondatore del movimento "End Trophy Hunting") ha riproposto lo scatto. Il giornale supporta infatti la campagna “Ban Trophy Hunting”. Il suo fondatore, Edoardo Goncalves, crede che questi animali siano cresciuti o addomesticati al solo scopo di essere le vittime della caccia dei clienti dell'agenzia, che poi scattano e pubblicano i loro selfie accompagnati dai complimenti del tour operator: «Non c’è niente come cacciare il re della giungla nelle sabbie del Kalahari. Complimenti ai cacciatori e alla squadra».

Non solo leoni, l'agenzia propone per 2000/2400 franchi la possibilità di “cacciare” giraffe, zebre, rinoceronti, elefanti e molto altro ancora.

E sempre nel Regno Unito la polemica è giunta sui tavoli della politica: il segretario all’ambiente, Michael Gove, ha comunicato di voler vietare ai cacciatori di riportare i proprio trofei in Inghilterra. La campagna chiede che vengano approvate leggi internazionali in tal senso e vengano protetti maggiormente gli animali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VIDEO
ITALIA
49 min

Conte si dimette: «La crisi è stata innescata dalle parole di Salvini»

Il premier italiano chiede trasparenza e assunzione di responsabilità

BRASILE
1 ora

Sequestra un bus, ucciso

L'uomo è stato colpito da un cecchino delle forze speciali brasiliane. Nessun ostaggio sarebbe rimasto ferito

ITALIA
2 ore

Frana del Ruinon, enormi massi sulla strada

La strada provinciale che porta al passo del Gavia era stata chiusa, ma avrebbe riaperto dopo poche ore

VIDEO
ITALIA
4 ore

Open Arms: nove migranti si tuffano in mare

La Guardia costiera li sta portando al molo a Lampedusa. A bordo rimangono 88 naufraghi

FOTO
EL SALVADOR
5 ore

Condannata per un aborto dopo la violenza: ora è stata assolta

L'odissea di Evelyn Beatriz Hernandez si è conclusa con il lieto fine ma ha comunque scontato 33 mesi di carcere: «Una vittoria per le donne»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile