Keystone
+ 14
STATI UNITI
11.07.19 - 15:040
Aggiornamento : 16:13

La Louisiana è pronta per l'uragano Barry

Il National Hurricane Centre ha lanciato l'allarme per tutta la costa centrale del Golfo del Messico e nell'entroterra attraverso il basso Mississippi

NEW ORLEANS - La città di New Orleans si è preparata a ricevere la prima grande tempesta tropicale della stagione, Barry, che potrebbe trasformarsi in un uragano nella giornata di venerdì. 

«È troppo presto per sapere quale sarà il suo impatto, ma crediamo che ci sarà», ha detto il sindaco LaToya Cantrell nella giornata di ieri. «State pronti, sappiamo cosa può accadere nella nostra città. Al momento tutto è comunque pienamente funzionante, gli argini e le pompe lavorano bene».

Il governatore della Louisiana John Bel Edwards ha dichiarato lo stato di emergenza. Le evacuazioni sono iniziate nella giornata di giovedì, in particolare nella zona di Plaquemines.

Le inondazioni sono già state numerose, nelle ultime ore hanno invaso case e aziende, il traffico dell'ora di punta si è paralizzato bloccando buona parte della città. La Guardia Nazionale è in azione. I funzionari hanno chiesto ai residenti di procurarsi tre giorni di rifornimenti e di tenere puliti gli scarichi delle acque. 

Il National Hurricane Centre ha lanciato l'allarme per tutta la costa centrale del Golfo del Messico e nell'entroterra attraverso il basso Mississippi, attivo per 48 ore. Anche le regioni costiere del Mississipi e del Texas sono infatti in preallerta.

Oltre quattro milioni di persone sono sotto l'allarme inondazioni dalla Louisiana alla Florida occidentale, ed è allerta anche a New Orleans, messa in ginocchio nel 2005 dall'uragano Katrina. Alcuni quartieri sono già stati allagati dalle forti piogge scese ieri, e secondo i meteorologi se i venti si intensificheranno nelle prossime ore la bufera potrebbe trasformarsi in uragano entro domani.

I governatori degli stati interessati dall'allerta hanno già chiesto ai cittadini di prepararsi. «Proteggete le vostre proprietà e siate pronti a sapere dove andare in caso di evacuazione», ha detto il governatore del Texas, Greg Abbott. In Louisiana, il governatore John Bel Edwards ha dichiarato lo stato di emergenza: «Nessuno deve prendere alla leggera questa tempesta, come sappiamo fin troppo bene nel nostro stato, bassa intensità non significa necessariamente impatto minimo».

keystone-sda.ch/ (Matthew Hinton)
Guarda tutte le 18 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
30 min

Scontri tra manifestanti curdi e turchi, cinque feriti

Una marcia di protesta è degenerata a Herne, nella regione della Ruhr, a 25 chilometri da Dortmund

REGNO UNITO
48 min

«Renda i bonus»: contestato l'ex Ceo di Thomas Cook

I deputati della commissione industria della Camera dei Comuni britannica hanno messo sotto torchio Peter Fankhauser

VIDEO
IRLANDA
3 ore

L'ultimo scherzo al funerale, il defunto dalla tomba: «Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito?»

I figli del veterano delle forze di difesa irlandesi Shay Bradley hanno diffuso il particolare saluto che il padre ha voluto fare ai suoi cari

STATI UNITI
5 ore

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa. Ankara: «Neutralizzati quasi 600 terroristi curdi»

STATI UNITI
7 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
15 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
18 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
20 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
22 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
22 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile