Google Street View
Il luogo della sparatoria
ITALIA
16.06.19 - 16:380

Dal locale sotto casa arrivano troppi schiamazzi: 83enne scende e spara

L'uomo ha esploso cinque colpi. Morto il titolare dell'esercizio pubblico. Due persone in prognosi riservata

NAPOLI - Sabato sera di follia a Palma Campania, comune in provincia di Napoli. Infastidito dagli schiamazzi che giungevano dal bar sotto casa, un uomo di 83 anni è sceso in strada armato di una pistola e, al termine di una discussione con i presenti, ha sparato cinque colpi uccidendo una persona e ferendo in maniera grave altre due.

La vittima, 67 anni, era il titolare del locale, deceduto in ospedale per le gravi lesioni riportate. Feriti la figlia e il genero dell'uomo, che secondo Il Mattino di Napoli rimangono in prognosi riservata. L'anziano sparatore è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri poco dopo nella sua abitazione.

Come riporta il portale d'informazione campano, l'83enne si lamentava spesso per la confusione generata dal bar sotto casa e per le auto parcheggiate nei pressi dell'ingresso di casa sua. Nessuno, tuttavia, si sarebbe aspettato una simile reazione.

Nel suo appartamento, tuttavia, il pensionato aveva un arsenale: oltre alla pistola usata sabato sera - una calibro 9 semiautomatica Guardian detenuta regolarmente -, disponeva anche di cinque fucili, una Beretta Px4 Storm semiautomatica, una Colt e 290 munizioni di vario calibro, riporta Napoli Today. Tutto risultava regolarmente denunciato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
11 min

Carola Rackete è tornata in Germania

La capitano della Sea Watch 3 sarebbe partita subito dopo l'interrogatorio in procura ad Agrigento

FRANCIA
1 ora

Lavori alternativi: leggere la posta di Brigitte Macron

Sono ben sette gli impiegati dell'Eliseo che si occupano della corrispondenza della Première Dame

ITALIA
2 ore

Preparano un caffè col fornelletto, 950 euro di multa a Venezia

Protagonisti della vicenda sono due turisti tedeschi, pizzicati ai piedi del Ponte di Rialto mentre preparavano la bevanda. Il sindaco: «Venezia deve essere rispettata»

VIDEO
NUOVA ZELANDA
3 ore

Due insoliti clienti per un sushi bar

Due pinguini blu, una specie in via di estinzione, si sono intrufolati in un ristorante di Wellington

RUSSIA
5 ore

FaceApp: un'applicazione "fake" infetta le vittime con pubblicità indesiderata

L'hanno scoperta i ricercatori della società russa di sicurezza informatica Kaspersky

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile