PAESI BASSI
06.06.19 - 19:280

Noa, parlano i genitori: «È morta in nostra presenza»

La famiglia Pothoven chiede a tutti il rispetto della loro privacy e del loro dolore

ARNHEM - «Noa aveva scelto di non mangiare e bere più. Vorremmo sottolineare che questa è stata la causa della sua morte». È il messaggio diffuso dai genitori di Noa Pothoven sul quotidiano locale De Gelderlander dopo le polemiche scatenatesi in tutto il mondo sul caso della 17enne olandese che si è lasciata morire domenica scorsa dopo anni di sofferenza psichica a seguito di abusi.

Noa «è morta in nostra presenza domenica scorsa», scrivono ancora i genitori, rammaricandosi profondamente che sia stato suggerito dai media stranieri che la morte della figlia sia avvenuto per eutanasia attiva.

La famiglia Pothoven chiede a tutti il rispetto della loro privacy e del loro dolore, in particolare ai giornalisti di Inghilterra, Germania, Italia e Stati Uniti, che - riporta il De Gelderlander - sono giunti ad Arnhem, cittadina natale di Noa, per mettersi in contatto con le persone più vicine alla ragazza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
THAILANDIA
1 ora
Le professioniste del sesso: «La prostituzione sia depenalizzata»
La legge rende povere le lavoratrici senza tutelarle e non riuscendo a contrastare il fenomeno, secondo gli attivisti
STATI UNITI
8 ore
Un cucciolo spunta tra cenere e lamiere
Il cagnolino, ribattezzato Trooper, ha riportato piccole ustioni, ma è riuscito a sopravvivere all'incendio
FOTO
AUSTRALIA
11 ore
270 balene pilota spiaggiate in Tasmania, 90 sono morte
Le operazioni di salvataggio potrebbero durare per giorni
GERMANIA
11 ore
Deutsche Bank chiuderà più di 100 filiali
L'obiettivo è di arrivare a quota 400
STATI UNITI
13 ore
200mila morti per Covid-19 negli Usa
Il Paese ha il 4% della popolazione mondiale ma il 21% delle vittime dell'epidemia
STATI UNITI
15 ore
Trump, attacco frontale alla Cina
«Ha infettato il mondo» ha dichiarato il presidente statunitense
STATI UNITI
17 ore
La prima donna sulla luna? Il progetto della NASA è pronto
Il piano si chiama Artemis, e prevede l'allunaggio della prima donna sul nostro unico satellite naturale
REGNO UNITO
17 ore
Coronavirus, sei mesi di restrizioni per i britannici
Il primo ministro ha definito la situazione attuale «un pericoloso punto di svolta»
GIAPPONE
17 ore
Un nuovo fascio di luce può uccidere il coronavirus
Un esperimento condotto in vitro ha mostrato che il 99,7% della coltura è stata uccisa dopo un'esposizione di 30 secondi
CINA
18 ore
A Pechino già 5 milioni di utenti per il 5G
Nella capitale cinese ci sono già oltre 5 milioni di utenti che utilizzano la rete 5G, lanciata lo scorso anno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile