ARCHIVIO KEYSTONE
Sequestrate due tonnellate di cocaina: la droga era diretta in Europa.
BRASILE
21.05.19 - 15:590

Sequestrate due tonnellate di cocaina

Le autorità hanno messo a segno una serie di brillanti sequestri negli ultimi giorni

SAN PAOLO - Le autorità brasiliane hanno scoperto un carico di almeno 543 chili di cocaina nel porto di Santos - il principale scalo commerciale dell'America Latina, sulla costa dello Stato di San Paolo - nella quarta operazione messa a segno contro il traffico internazionale di droga in tre giorni, durante le quali sono state sequestrate poco meno di due tonnellate dello stupefacente.

Agenti federali hanno scoperto centinaia di panetti di cocaina nella notte fra lunedì a martedì, nascosti all'interno di un carico legale in un container frigorifero che doveva partire verso Rotterdam, parcheggiato in una zona di deposito del porto.

Nello stesso terminale merci sono stati sequestrati altri carichi di cocaina dallo scorso week end: 329 chili sono stati scoperti sabato scorso, 364 la domenica e 541 il lunedì, per un totale di 1,77 tonnellate . In tutti i casi la droga era in partenza verso porti del Belgio e dei Paesi Bassi, per rifornire il mercato europeo.

I media brasiliani segnalano che nessuno è stato arrestato durante queste operazioni di polizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
7 ore

Il bimbo ci è ricascato, ma stavolta ha tamponato un tir in sosta

Il ragazzino di 8 anni è scoppiato in lacrime e ha finito per insultare i poliziotti quando lo hanno messo sull'auto di pattuglia. Ora potrebbero intervenire i servizi sociali

ITALIA
9 ore

"Se non puoi sedurla, sedala". La t-shirt che inguaia il vicesindaco

Loris Corradi l'ha sfoggiata domenica scorsa, salendo sul palco della sagra del paese di Roveré Veronese, per l'estrazione della lotteria

INDIA
10 ore

Amazon apre la sua più grande sede al mondo

Si tratta di un palazzo di 12 piani, capace di ospitare fino a 15'000 dipendenti

BRASILE
11 ore

Tutto il mondo analizza i roghi in Amazzonia

«La gente taglia gli alberi, e poi lascia che l'area si asciughi per due o tre mesi, prima di darle fuoco per ripulirla a scopo agricolo» e sono «incoraggiati da Bolsonaro»

STATI UNITI
14 ore

Il principe Andrea e quei massaggi ai piedi a casa Epstein

La testimonianza dell'agente lettario John Brockman riapre i riflettori sul terzogenito della regina Elisabetta e la sua vicinanza con il finanziere

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile