Keystone
BELGIO
16.05.19 - 17:230
Aggiornamento : 17:59

Ex re Alberto II, test del Dna o 5 mila euro di multa al giorno

L'84enne non ha mai negato pubblicamente di essere il padre di Delphine Boël ma non si è mai voluto sottoporre all'esame

BRUXELLES - La Corte d'appello di Bruxelles ha stabilito che l'ex re del Belgio Alberto II dovrà pagare 5 mila euro di multa per ogni giorno in cui si rifiuterà di fornire il suo Dna. La decisione presa oggi è in relazione al caso Delphine Boël, la donna che da anni sostiene di essere figlia illegittima del reale belga.

Stando a quanto scrive l'agenzia Belga lo scorso 25 ottobre, la Corte d'appello di Bruxelles aveva già emesso una sentenza nella quale chiedeva ad Alberto II il test del Dna e aveva dichiarato che Jacques Boël non era il padre legale di Delphine Boël.

Alberto II, 84 anni, non ha mai negato pubblicamente di essere suo padre ma si è sempre rifiutato di fornire il Dna. Ha abdicato in favore di suo figlio Philippe nel 2013 per motivi di salute.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
1 ora

FaceApp: un'applicazione "fake" infetta le vittime con pubblicità indesiderata

L'hanno scoperta i ricercatori della società russa di sicurezza informatica Kaspersky

ITALIA
2 ore

Spiagge depredate: scatta il rimorso, dopo 40 anni riporta la sabbia rubata

È accaduto in Sardegna dove l'imponente campagna dei volontari contro i furti di sabbia sta raccogliendo dei risultati

REGNO UNITO
2 ore

Londra: il sindaco vuole fissare un tetto agli affitti

L'obiettivo è creare una commissione indipendente, che includa rappresentanti degli inquilini, chiamata in futuro a stabilire tetti sui canoni come a Berlino o a New York

ITALIA
4 ore

Turista multato perché dormiva su un'amaca

È stata organizzata una manifestazione di protesta

FRANCIA
6 ore

L’immagine della sua gamba amputata finisce senza consenso sui pacchetti di sigarette 

Un 60enne di Metz è rimasto senza parole nello scoprire che un'immagine della sua gamba amputata sia stata utilizzata senza consenso per la campagna antifumo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile