Depositphotos
Un celebre chef è stato bloccato per ore all'aeroporto di Los Angeles: aveva con sé 40 piranha congelati.
STATI UNITI
10.05.19 - 06:000

Celebre chef bloccato all'aeroporto con 40 piranha congelati

Virgilio Martinez voleva proporre i feroci pesci agli ospiti di un festival gastronomico a New York

LOS ANGELES - Non capita tutti i giorni di vedersi davanti 40 piranha congelati, ma è successo anche questo alle guardie doganali in servizio all'aeroporto internazionale di Los Angeles. Li aveva con sé Virgilio Martinez, uno degli chef più noti del Sudamerica e proprietario del Central Restaurante di Lima, considerato tra i migliori locali al mondo.

Il 41enne ha dichiarato al Los Angeles Times di essere stato portato in una sala per interrogatori quando è stato scoperto l'insolito contenuto del suo bagaglio. I feroci predatori acquatici erano surgelati e conservati sottovuoto. Dopo cinque ore Martinez - che ha dichiarato che la sua intenzione era di proporre i pesci agli ospiti di un festival gastronomico in città - è stato lasciato andare con il suo particolare carico.

La sera stessa lo chef ha proposto la carne dei piranha in insalata e quella successiva ha servito la loro pelle, dopo averla essiccata, all'interno delle teste.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile