Facebook
SRI LANKA
21.04.19 - 15:490

Esplosioni a Colombo, morta anche una nota chef

Poco prima dell'attentato la figlia aveva postato su Facebook una foto di tutta la famiglia riunita per Pasqua

COLOMBO - Shantha Mayadunne, una chef molto famosa in Sri Lanka, è una delle vittime degli attentati a Colombo. La donna è ritratta in una foto pubblicata dalla figlia Nisanga sulla sua pagina Facebook poco prima dell'esplosione all'hotel Shangri La. Shanta è a tavola con la sua famiglia, i figli e il marito.

"Easter breakfast with family" (Colazione di Pasqua con la famiglia), scrive Nisanga postando lo scatto. Anche la giovane ha perso la vita nell'attentato.

Shantha Mayadunne, 30 anni nel campo dell'arte culinaria, è entrata nella storia dello Sri Lanka per essere stata la prima chef ad ospitare una programma di cucina in diretta tv. La chef, che ha vinto numerosi premi statali, ha pubblicato due libri di cucina 'Rasa Bojun' nel 2001 e 'Rasa Bojun 2' nel 2005 e ha viaggiato molto per perfezionare la sua arte.

Shantha Mayadunne era molto seguita dalle tante comunità cingalesi nel mondo anche grazie alle sue ricette "veloci e facili", come lei stessa le definiva.

4 mesi fa Altra esplosione, l'ottava. Superati i 200 morti
4 mesi fa Esplosioni in chiese e hotel: almeno 185 morti e più di 500 feriti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
21 min

Conte al Senato: «La crisi è stata innescata dalle parole di Salvini»

Il premier italiano chiede trasparenza e assunzione di responsabilità

BRASILE
1 ora

Sequestra un bus, ucciso

L'uomo è stato colpito da un cecchino delle forze speciali brasiliane. Nessun ostaggio sarebbe rimasto ferito

ITALIA
2 ore

Frana del Ruinon, enormi massi sulla strada

La strada provinciale che porta al passo del Gavia era stata chiusa, ma avrebbe riaperto dopo poche ore

VIDEO
ITALIA
4 ore

Open Arms: nove migranti si tuffano in mare

La Guardia costiera li sta portando al molo a Lampedusa. A bordo rimangono 88 naufraghi

FOTO
EL SALVADOR
5 ore

Condannata per un aborto dopo la violenza: ora è stata assolta

L'odissea di Evelyn Beatriz Hernandez si è conclusa con il lieto fine ma ha comunque scontato 33 mesi di carcere: «Una vittoria per le donne»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile