Keystone
STATI UNITI
17.04.19 - 08:080

Scandalo dei college, l'attrice Huffman rischia 10 mesi di carcere

Con altri 13 genitori si è dichiarata colpevole di aver cospirato per far ammettere i figli in università prestigiose

NEW YORK - L'attrice Felicity Huffman, una delle protagoniste della serie 'Desperate housewives', rischia fino a 10 mesi di carcere per lo scandalo delle mazzette per favorire le ammissioni al college. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti.

Huffman e altri 13 genitori si sono dichiarati colpevoli di aver cospirato per commettere la frode e far ammettere i figli in università prestigiose. L'accusa chiederà fra i quattro e i 10 mesi di reclusione per la star.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA / SERBIA
10 ore

Allarme bomba sull'aereo Lufthansa... per amore

L'autore ha ammesso di averlo fatto perché si era invaghito di una hostess in servizio su quel volo

REGNO UNITO
11 ore

British Airways sospende i voli per il Cairo

La cancellazione avviene a scopo precauzionale dopo un allarme sul rischio di azioni terroristiche contro il trasporto aereo verso la capitale egiziana

ITALIA
16 ore

Estradata in Italia la "Bonnie" che truffò anche Clooney

A suo carico pendeva un mandato di arresto internazionale per una valanga di truffe messe a segno, compresa quella nei confronti del celebre attore

REGNO UNITO
17 ore

Gas sulla metro a Londra, caccia a due uomini

Avrebbero usato dei lacrimogeni durante una rissa. Diverse persone sono state assistite fuori dalla stazione di Oxford Circus

ITALIA
20 ore

Addio a Francesco Borrelli, capo del pool Mani Pulite

L'ex procuratore generale di Milano si è spento a 89 anni in ospedale. Era ricoverato da un paio di settimane presso l'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile