Keystone
LIBIA
07.04.19 - 17:430
Aggiornamento : 08.04.19 - 18:47

I miliziani filo-Sarraj: «L'aeroporto di Tripoli è nostro»

Sebbene inattiva la struttura ha una grande importanza strategica

IL CAIRO - Le milizie filo-Sarraj sostengono di aver ripreso il controllo dell'aeroporto internazionale di Tripoli, quello chiuso dal 2014 e situato a sud della capitale, che era stato preso o almeno "infiltrato" per due volte da uomini dell'Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar.

L'affermazione è contenuta in un resoconto di dichiarazioni del nuovo portavoce delle Forze del Governo di accordo nazionale, colonnello Mohamad Gnounou, postate sulla pagina Facebook dell'ufficio stampa dell'esecutivo.

«Queste forze all'attacco sono state respinte e obbligate ad arretrare: la Porta 27 a ovest di Tripoli, l'aeroporto e Wadi al Rabie, a sud» della capitale, «sono state liberate e sono sotto controllo», si afferma nel testo che sintetizza le dichiarazioni del portavoce anche a proposito di un altro obbiettivo (il posto di blocco a 27 km dalla città) che le forze di Haftar sostenevano di aver conquistato.

L'aeroporto, inattivo ma che rappresenta un obbiettivo strategico a causa delle sue piste sempre riattivabili per voli militari, era stato preso dalle milizie di Haftar venerdì ma già il giorno dopo il ministro dell'Interno del Governo di accordo nazionale, Fathi Bashagha, aveva potuto annunciarne la riconquista.

L'ufficio stampa militare dell'Esercito nazionale libico di cui Haftar è comandante generale però aveva smentito mostrando foto di suoi miliziani trionfanti sotto l'arco di ingresso dello scalo chiusi dopo gli scontri della guerra civile libica di cinque anni.

Da Misurata una fonte ha spiegato che la smentita era basata su una breve "infiltrazione" di combattenti e non su una presa di controllo complessiva dello scalo: "poche ore dopo li hanno fatti uscire", ha riferito.

«La loro guerra è fare le foto», ha ironizzato la fonte ricordando che anche l'allora leader Muammar Gheddafi «faceva foto a Misurata nel 2011», l'anno della sua caduta e uccisione.

«Ignorato il cessate il fuoco umanitario» - Non è stata rispettata la tregua umanitaria di due ore chiesta per questo pomeriggio dall'Unsmil, la missione di supporto dell'Onu in Libia, per evacuare feriti e civili da quattro zone dove ci sono combattimenti a sud di Tripoli.

Lo riferisce la Mezzaluna rossa come scrive un tweet di Al Hadath, tv della rete Al Arabiya. "Le parti che si stanno scontrando non hanno rispettato la tregua chiesta dalle Nazioni Unite", scrive il tweet.

Scontri a sud dell'aeroporto internazionale - Scontri a sud dell'aeroporto l'aeroporto internazionale di Tripoli, quello chiuso dal 2014 e situato 25 km a sud della capitale, vengono segnalati da una fonte informata di Misurata, la potente città libica che ha inviato forze a sostegno del premier Fayez al-Sarraj.

«Le milizie di Haftar sono state cacciate dall'aeroporto e adesso gli scontri avvengono dopo, a sud dello scalo», ha detto la fonte che preferisce rimanere anonima.

La presa dello strategico aeroporto da parte della coalizione di milizie che appoggia al-Sarraj era stato ribadito ieri dal suo portavoce militare in contrasto con dichiarazioni analoghe di quello dell'Esercito nazionale libico di cui Khalifa Haftar è comandante generale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
8 ore
Immunità al Covid? In Spagna siamo solo al 5%
Lancet ha pubblicato i risultati di una vasta indagine sulla sieroprevalenza della popolazione spagnola
FRANCIA
9 ore
«Senza mascherina non salite»: autista picchiato a sangue
Il 50enne ha subito gravi lesioni alla testa e si trova in stato di morte cerebrale
REGNO UNITO
11 ore
Il Principe Andrea ha avvicinato un avvocato di “innominabili”?
Per affrontare gli strascichi dell'affaire Epstein, ricevendo però un no. Almeno stando al New York Times
MESSICO
14 ore
Piccolo aereo sospettato di trasportare droga atterra in autostrada
Trovati poco distanti dal luogo dell'incidente quasi 400 chili di cocaina
FOTO
GIAPPONE
17 ore
In Giappone 44 persone sono morte a causa delle piogge torrenziali
Non si placa il maltempo e 250mile persone sono state evacuate, procede la ricerca dei dispersi
REGNO UNITO
19 ore
Gli ubriachi «non possono / non vogliono» mantenere le distanze sociali
Lo ha affermato il direttore della Federazione di polizia britannica dopo il primo weekend di riapertura dei pub
STATI UNITI
20 ore
Uber vuole comprarsi la piattaforma di food delivery Postmates
Con un affare da 2,65 miliardi di dollari, l'acquisizione potrebbe aiutare in un momento difficile per l'azienda
STATI UNITI
22 ore
«La mascherina serve anche rispettando le distanze»
Alcuni esperti hanno lanciato l'allarme all'OMS: «Il virus si trasmette per via aerea, la mascherina è necessaria»
NUOVA ZELANDA
1 gior
Fallito il lancio: persi razzo e satelliti
Dopo quattro minuti dal lancio è stata registrata un'anomalia
AUSTRALIA
1 gior
Il coronavirus continua a far paura in Australia, in isolamento nove palazzi popolari
Lo Stato di Victoria è la regione più colpita. Il premier spiega i possibili motivi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile