TiPress - foto d'archivio
ITALIA
06.04.19 - 08:240

Aggressioni omofobe, indagati 11 minorenni

In un caso gli indagati hanno seguito la vittima provocandola, con insulti, spinte e poi colpita con calci e pugni, interrotti dall'arrivo di un passante

VITTORIA (RAGUSA) - Undici minorenni sono indagati nell'ambito di indagini della polizia, accusati di fare parte di un gruppo responsabile di due aggressioni omofobe commesse a Vittoria, nel Ragusano, lo scorso dicembre.

Le indagini, avviate dopo la denuncia delle vittime, sono state coordinate dalla Procura per i minorenni di Catania. In un caso gli indagati hanno seguito la vittima provocandola, con insulti, spinte e poi colpita con calci e pugni, interrotti dall'arrivo di un passante.

Un importante aiuto alla identificazione dei minorenni è giunto dalla visione dei filmati di impianti di videosorveglianza. Alcuni degli indagati, anche su pressioni degli ignari genitori, hanno ammesso in lacrime le loro responsabilità davanti al magistrato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORVEGIA
1 ora

Russia, «le esplosioni sono probabilmente state due»

I ricercatori dell'istituto norvegese Norsar fanno emergere nuovi dettagli riguardo al misterioso incidente nel poligono militare di Nyonoksa

STATI UNITI
5 ore

Prima vittima dello "svapo"

Morto l'americano che aveva contratto una malattia respiratoria legata all'uso delle sigarette elettroniche

ITALIA
6 ore

Disinnesco di una bomba, evacuate 36mila persone

L'ordigno risale alla seconda guerra mondiale ed è stato rinvenuto in un terreno agricolo

ITALIA
9 ore

È morto Carlo Delle Piane, aveva 83 anni

L'attore si è spento a Roma. Aveva da poco festeggiato i 70 anni di carriera

GERMANIA
20 ore

Il bimbo ci è ricascato, ma stavolta ha tamponato un tir in sosta

Il ragazzino di 8 anni è scoppiato in lacrime e ha finito per insultare i poliziotti quando lo hanno messo sull'auto di pattuglia. Ora potrebbero intervenire i servizi sociali

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile