Keystone
Si profila l'ergastolo in isolamento per Tarrant.
NUOVA ZELANDA
22.03.19 - 14:020
Aggiornamento : 15:00

Isolamento a vita per Tarrant?

L'autore della strage delle moschee di Christchurch non uscirà probabilmente più di prigione. Intanto le organizzazioni islamiche propongono di definire il 15 marzo come giorno anti-islamofobia

WELLINGTON - L'autore della strage delle moschee di Christchurch, Brenton Tarrant, potrebbe passare il resto della vita in isolamento in carcere. Lo ha detto il ministro degli Esteri e vicepremier neozelandese Winston Peters alla riunione straordinaria dell'Organizzazione della cooperazione islamica a Istanbul. «Le famiglie dei caduti avranno giustizia», ha detto, lanciando un appello alla solidarietà internazionale per sradicare le «ideologie d'odio».

Una giornata contro l'islamofobia - L'Organizzazione della cooperazione islamica (Oic) «invita le Nazioni Unite e le altre organizzazioni internazionali e regionali a definire il 15 marzo, il giorno in cui questo orrendo atto di terrorismo» contro le moschee in Nuova Zelanda «è stato perpetrato, come Giornata internazionale della solidarietà contro l'islamofobia». È l'appello contenuto nel comunicato finale del vertice straordinario dell'Oic di oggi a Istanbul, convocato dalla Turchia come presidente di turno a una settimana dalla strage di Christchurch. I Paesi musulmani chiedono inoltre che il segretario generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite «convochi una sessione speciale dell'Assemblea generale dell'Onu per dichiarare l'islamofobia una forma di razzismo e nominare un inviato speciale incaricato di monitorarla e combatterla», oltre a introdurre misure per contrastare il fenomeno sulle «piattaforme dei social media».

Velo per solidarietà - Molte donne, anche non musulmane, a partire dalla premier neozelandese Jacinda Ardern, oggi a Christchurch hanno scelto di indossare il velo islamico in segno di solidarietà con le vittime delle due moschee e con i musulmani di tutto il mondo. L'iniziativa, lanciata da una campagna sui social network, ha avuto un certo successo. Molte donne non musulmane si sono presentate alla commemorazione di Hagley Park, vicino alla moschea Al Noor, dove si teneva la preghiera trasmessa in diretta.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
15 min
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
2 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
2 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
3 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
3 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
4 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
GERMANIA
7 ore
L'attentatore di Hanau aveva una grave malattia mentale
Il Ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer ha confermato il movente dell'attacco di ieri.
ITALIA
7 ore
Coronavirus, i casi in Lombardia salgono a sei
Il primo contagiato «sta meglio di ieri sera» e anche la situazione della moglie «è positiva».
TURCHIA
8 ore
Aereo fuori pista: il secondo pilota avrebbe un tumore al cervello
Potrebbe essere stato un malore a causare l'incidente avvenuto a Istanbul il 5 febbraio
ITALIA
10 ore
Coronavirus in Lombardia: altri due casi, scatta la quarantena
Oltre 70 persone sono entrate in contatto con il 38enne lodigiano. Ricoverata anche la moglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile