Keystone
+ 6
MOZAMBICO
19.03.19 - 07:590
Aggiornamento : 11:20

Ciclone Idai, si temono almeno mille morti

Ufficialmente le persone decedute sono 84, ma il presidente Filipe Nyusi, che ha sorvolato Beira, parla di interi villaggi sommersi

HARARE - Almeno mille morti: è il bilancio temuto dalle autorità del Mozambico quattro giorni dopo il ciclone Idai che ha devastato il centro del Paese dell'Africa australe sommergendo interi villaggi e distruggendo quasi per intero la città portuale di Beira.

Ma le strade interrotte, i ponti distrutti dalle piogge torrenziali e il black out elettrico rendono difficile ai soccorsi raggiungere le aree colpite e valutare con certezza le perdite che, ufficialmente, sono ferme a 84 morti.

È stato il presidente Filipe Nyusi, che ha sorvolato Beira e le province di Manica e Sofala in elicottero, a dichiarare a Radio Mozambico, «è un disastro di grandi proporzioni. Sembra che ci siano oltre mille morti» e a testimoniare che «interi villaggi sono scomparsi, le comunità sono isolate e i corpi galleggiano sulle acque».


Keystone

Colpiti anche Malawi e Zimbabwe - Ma ad essere gravemente colpito - oltre al Malawi dove ci sono 122 vittime - è anche lo Zimbabwe, dove il bilancio provvisorio è salito a 98 morti, i dispersi sono 217 ed è stato dichiarato lo stato di calamità nazionale dal presidente Emmerson Mnangagwa, ritornato precipitosamente da un viaggio negli Emirati arabi per sovrintendere alle operazioni di soccorso. Nell'est del Paese un gruppo di studenti di due collegi sono morti nel sonno quando i loro dormitori sono stati sepolti da una frana precipitata da una montagna vicina.

Le agenzie delle Nazioni Unite e la Croce Rossa si sono mobilitate per raggiungere le popolazioni colpite. Secondo il Programma alimentare mondiale (Pam) dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu), circa 1,7 milioni di persone in Mozambico e altre 920'000 in Malawi si sono trovate sulla traiettoria del ciclone.


Keystone
Interi villaggi sono scomparsi

Aiuti umanitari - Uno dei voli organizzati dal Pam ha raggiunto in questo fine settimana il Mozambico con 20 tonnellate di aiuti alimentari. Un elicottero è pronto a volare nelle zone isolate del Paese per le prime operazioni d'urgenza. Sempre via aerea saranno fatti arrivare nelle zone isolate biscotti ad alto valore energetico. Dove è possibile arrivare via terra saranno invece forniti mais, olio e altri aiuti alimentari. Nei prossimi giorni il Pam traccerà una cartografia delle situazioni di emergenza nel Paese per intensificare l'offerta di aiuti. E il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha espresso dolore per le vittime e solidarietà alle popolazioni colpite.

Keystone
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
44 min
Tentato incendio nella brasserie preferita di Macron: scatta l'inchiesta
Il gesto arriva dopo che, nella serata di ieri, il presidente francese è stato contestato in un teatro parigino
STATI UNITI
1 ora
Negli aeroporti americani scattano i controlli contro la nuova Sars
Il virus ha fatto già due morti in Cina. Nel mirino i passeggeri provenienti da Wuhan. L'epidemia potrebbe essere più estesa di quanto finora pensato
STATI UNITI
3 ore
Boeing: spunta un nuovo problema al software del 737 Max
La società in una nota: «Stiamo effettuando gli aggiornamenti necessari». Il velivolo è a terra ormai da dieci mesi
STATI UNITI
4 ore
Sparatoria a Salt Lake City: quattro morti
Non è ancora chiaro se si tratti di una strage familiare
FOTO
ITALIA
14 ore
È davvero un Klimt da 66 milioni quello trovato nascosto in un muro
E per la precisione era il "Ritratto di Signora" scomparso nel 1997 a Piacenza, a trovarlo dei giardinieri impegnati a strappare dell'edera
STATI UNITI
16 ore
Sono loro la difesa "stellare" di Trump per il processo di impeachment
Una vero e proprio all-star team legale per il presidente Usa nel quale spiccano soprattutto due avvocati tanto celebri quanto temibili
CINA
16 ore
Anche la grande Cina inizia a dare segni di rallentamento
Il 2019 è l'anno peggiore per la crescita dal 1990. Ma è colpa solamente della guerra dei dazi con gli Stati Uniti?
FOTO
FRANCIA
20 ore
Louvre bloccato, scintille tra manifestanti e turisti
Alcuni visitatori hanno contestato la decisione degli scioperanti d'impedire l'accesso al museo
STATI UNITI
22 ore
«Esplora le nostre caverne»: lo Utah ritira la campagna pro-preservativo giudicata troppo volgare
Doppi sensi e allusioni piuttosto esplicite sulle nuove confezioni di profilattici distribuiti dallo Stato. Il governatore: «Così non va, sono pagate coi soldi dei contribuenti»
STATI UNITI
1 gior
«Ha atteso per 32 anni che la polizia bussasse alla sua porta»
La madre di un neonato morto assiderato nel 1988 è stata identificata. Lo aveva abbandonato in un parcheggio. Ma non sconterà alcuna pena
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile