Parigi, palazzo incendiato durante gli scontri
Gendarmerie nationale
Diversi incendi sono stati appiccati nella zona degli Champs-Élysées
+5
FRANCIA
16.03.19 - 15:220
Aggiornamento : 17:33

Parigi, palazzo incendiato durante gli scontri

Undici persone sono rimaste ferite. La condanna del ministro dell'interno: «Non si tratta di manifestanti, questi sono assassini»

PARIGI - «Non si tratta né di manifestanti né di casseur, questi sono solo assassini»: questo il commento del ministro dell'Interno all'incendio di un palazzo, partito dalle fiamme appiccate durante i disordini sugli Champs-Élysées all'agenzia di una banca. Undici persone sono rimaste ferite, in modo non grave. Una donna con il bambino, rimasti intrappolati al secondo piano, sono stati salvati in extremis dai pompieri.

L'incendio, ha annunciato Castaner su Twitter, è "domato": «i pompieri e le nostre forze dell'ordine - precisa il ministro - hanno evacuato» il palazzo.

Le fiamme si sono sprigionate da tutto l'edificio situato nel boulevard Roosevelt ed è stato necessario l'impiego di una decina di camion di pompieri. Tra i feriti ci sono due poliziotti. La mamma e il bimbo sono stati messi in salvo dai vigili del fuoco dopo che erano rimasti bloccati al secondo piano. L'edificio appare ora completamente devastato.

Altri incendi sono stati appiccati nella zona degli Champs-Élysées, molti gilet gialli vagano per la città, altri restano nella zona dell'Arco di Trionfo nonostante la pioggia di gas lacrimogeni di cui la polizia fa uso per tenere a bada i casseur. Le persone fermate sono 82, secondo quanto reso noto dalla polizia.

L'opposizione contro Macron e Castaner - «Mentre Parigi brucia, Macron sta sciando e Castaner dimostra ancora la sua incompetenza»: lo scrive, in un tweet, la portavoce dell'opposizione dei Republicains, Lydia Guirous, dopo gli scontri e i vandalismi di oggi a Parigi durante la manifestazione dei gilet gialli.

«Questo nuovo mondo politico è davvero una realtà - ironizza la portavoce - non c'è mai stata tanta incompetenza e leggerezza alla testa della Francia».

Macron e la première dame sono da ieri a La Mongie, una località sciistica sui Pirenei dove il presidente - di ritorno da una visita in Africa - ha raggiunto Brigitte che è in vacanza dall'inizio della settimana. Oggi Macron è stato immortalato sugli sci, domani tornerà all'Eliseo.

Gendarmerie nationale
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
5 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
8 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
12 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
20 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
1 gior
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile