Depositphotos (Klanneke)
ARGENTINA
13.03.19 - 10:290

Uccide il marito che voleva violentare la figlia

Il 46enne è stato accoltellato 185 volte. Anche la ragazza è stata arrestata

JOSÉ CLEMENTE PAZ - Una 38enne argentina è stata arrestata dopo aver confessato l'omicidio del marito. Il fatto è avvenuto sabato scorso a José Clemente Paz, in provincia di Buenos Aires: la donna ha dichiarato di aver sorpreso, tornando a casa, il coniuge che stava cercando di abusare sessualmente della figlia 18enne. È quindi andata in cucina e, dopo aver preso un coltello, si è scagliata contro l'uomo.

L'autopsia ha rilevato 185 coltellate sul corpo del 46enne: molte sono superficiali ma quattro, sferrate a cuore e polmoni, sono risultate letali.

La madre si è immediatamente consegnata alla polizia, riferiscono i media argentini. Dopo il sopralluogo nella casa dove è avvenuto il delitto, però, gli agenti hanno deciso di arrestare anche la figlia: sono stati infatti ritrovati due coltelli insanguinati. Dal carcere le due donne stanno fornendo la medesima versione dei fatti.

Il caso sta dividendo l'Argentina: da una parte chi crede che un omicidio non sia mai giustificabile, dall'altra chi ritiene che la 38enne abbia agito al culmine dell'esasperazione, contro un uomo noto per essere violento e che avrebbe costretto la moglie a prostituirsi. «Mia sorella e mia nipote hanno vissuto 21 anni di calvario» ha dichiarato la sorella della donna.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
21 min
L'aggressore alla Casa Bianca «voleva uccidere»
Tuttavia, rispetto a quanto si pensasse, l'uomo non era armato
STATI UNITI
2 ore
Novità «decisive» sul caso di Ghislaine Maxwell
I suoi legali chiedono di bloccare la pubblicazione di alcuni documenti. E lei denuncia le condizioni di detenzione
STATI UNITI
3 ore
Trump pensa allo stop dei rientri anche per gli statunitensi
Anche i cittadini americani, che finora non erano toccati dalle restrizioni, rischiano di rimanere bloccati all'estero
NORVEGIA
4 ore
In aeroporto con un tanga al posto della mascherina: John McAfee nei guai
Dopo un fermo di 14 ore il 74enne è stato rimesso in libertà
FRANCIA
7 ore
Panico a Cannes per una sparatoria (che non c'è stata)
Sono almeno 44 le persone che hanno avuto bisogno di cure ospedaliere
STATI UNITI
9 ore
David Marcus, da Ginevra ai servizi finanziari di Facebook
Il gruppo si occuperà di tutti gli strumenti relativi ai pagamenti che la compagnia sta sviluppando
NUOVA ZELANDA
9 ore
Quattro contagi dopo 102 giorni senza: «Restate a casa»
In Nuova Zelanda scatta l'allerta 2. Tutto chiuso a Auckland. La premier: «Comportatevi come se aveste il Covid».
RUSSIA
10 ore
Putin annuncia: «Abbiamo registrato un vaccino per il coronavirus»
Al momento mancano conferme scientifiche indipendenti.
COREA DEL NORD
11 ore
Pyongyang, il silenzio sul presunto paziente zero
La Corea del Nord è ufficialmente ancora libera dal coronavirus. La città di Kaesong resta però in quarantena
GERMANIA
12 ore
Il coronavirus spinge Zalando
Il primo semestre 2020 si chiude con 34 milioni di clienti: +20,4% rispetto all'anno precedente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile