KEYSTONE/AP (Laurent Cipriani)
FRANCIA
07.03.19 - 11:150
Aggiornamento : 14:32

Abusi: condannato il cardinale Barbarin

L'arcivescovo di Lione è colpevole di non aver denunciato gli abusi su minori perpetrati da padre Bernard Preynat

LIONE - L'arcivescovo di Lione e cardinale Philippe Barbarin, 68 anni, è stato condannato a 6 mesi di prigione con la condizionale per mancata denuncia di abusi sessuali su minori perpetrati negli anni '70 e '80 durante i campi scout da padre Bernard Preynat.

Noto come 'Primate des Gaules', il 'Primate dei Galli', Philippe Barbarin è tra le personalità ecclesiastiche più importanti e influenti della Francia.

L'inattesa sentenza è stata pronunciata in sua assenza questa mattina, al tribunale di Lione. Ad aprire il procedimento contro Barbarin è stata l'associazione di vittime 'La Parole Liberée', che accusava l'alto prelato di aver coperto padre Preynat, non segnalando alla giustizia i suoi atti pedofili nonostante ne fosse a conoscenza.

Sulla vicenda, che segna da anni la cronaca francese, è stato realizzato anche un film, 'Grace à Dieu' di François Ozon, uscito da pochi giorni nei cinema di Francia.

L'arcivescovo di Lione intende ricorrere in appello. «La motivazione del tribunale non mi convince. Contesteremo dunque questa sentenza con tutti i mezzi utili della giustizia», ha dichiarato il legale dell'alto prelato, Jean-Félix Luciani.

La condanna è «una grande vittoria per la tutela dell'infanzia»: è questa la prima reazione di La Parole Libérée.

Aggiornamento - Il cardinale Barbarin si dimette - L'arcivescovo di Lione e cardinale Philippe Barbarin ha offerto le sue dimissioni dopo la condanna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
IRAN
36 min
«Incidente» in uno degli impianti nucleari iraniani
L'Organizzazione dell'energia atomica iraniana ha dichiarato che non ci sono preoccupazioni di contaminazione
EMIRATI ARABI UNITI
1 ora
Emirates ha evaso 650mila richieste di rimborso
Il tempo medio per elaborare una richiesta si è abbassato da 90 a 60 giorni
MONGOLIA
2 ore
"Peste delle marmotte", regione della Mongolia in quarantena
Due persone sono morte dopo aver contratto la "peste nera", legata al consumo di carne di marmotta
RUSSIA / UNIONE EUROPEA
4 ore
L'Ue chiede che s'indaghi sulle presunte irregolarità del referendum
Per il Cremlino, invece, è stato «un trionfo» per Putin
AUSTRALIA
4 ore
Sesso negli hotel di quarantena e nuovo focolaio?
Il caso in alcune strutture di Melbourne destinate ai viaggiatori di ritorno. Le autorità indagano
FOTO / VIDEO
MYANMAR
6 ore
L'enorme frana che ha travolto i minatori
L'enorme smottamento delle scorse ore in Myanmar ha provocato almeno 113 vittime
STATI UNITI
10 ore
Bezos sempre più "Paperone"
Il valore del patron di Amazon? Ben 171,6 miliardi di dollari
Cronaca
10 ore
Il Covid mette in ginocchio l'America
La pandemia cresce ancora in Brasile, con oltre 70mila nuovi contagi e più di 2400 morti
BOTSWANA
19 ore
Una misteriosa grande moria di elefanti
È quella che attanaglia lo stato africano del Botswana, ad oggi sono morti 350 esemplari e nessuno sa il perché
STATI UNITI
20 ore
C'è un gruppo di repubblicani vicini a George W. Bush che sostiene Joe Biden
E vuole mobilitare i repubblicani delusi dall'operato di Donald Trump: «Il partito ora è un culto della personalità»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile