Keystone
STATI UNITI
25.02.19 - 07:250

Quarant'anni in carcere per errore, risarcito con 21 milioni di dollari

Craig Coley era stato condannato per sbaglio per l'uccisione nel 1978 della sua fidanzata e del figlio della donna. Il test del dna ha permesso la scarcerazione dell'uomo nel 2017

WASHINGTON - Un uomo in California è stato risarcito con 21 milioni di dollari dopo aver trascorso 40 anni in carcere per un errore giudiziario.

Craig Coley, condannato per sbaglio per l'uccisione nel 1978 della sua fidanzata di 24 anni e del figlio della donna di 4 anni, è stato liberato nel 2017, dopo che le indagini hanno portato alla scoperta della sua innocenza, grazie soprattutto al test del Dna. Coley fu quindi graziato dall'allora governatore dello stato Jerry Brown.

L'annuncio del maxi risarcimento è stato dato dalla città di Simi Valley, non lontano da Los Angeles. All'uomo, che oggi ha 71 anni, verranno versati subito 4,9 milioni di dollari, mentre il resto della somma proverrà da un'assicurazione e da altri fondi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report