Keystone
STATI UNITI
22.02.19 - 08:440

Incriminati due figli di El Chapo

Sono accusati di aver cospirato per distribuire cocaina, marijuana e metanfetamine dal Messico e altri Paesi negli Stati Uniti, dal 2008 al 2018

WASHINGTON - Gli Usa hanno incriminato anche i due figli di "El Chapo", il re del narcotraffico dichiarato colpevole di numerosi capi di imputazione in un recente processo a New York.

Si tratta di Joaquin Guzmán Lopez, 34 anni, e di Ovidio Guzmán Lopez (28), che il Dipartimento di Giustizia ritiene vivano in Messico. Lo riferisce la Cnn.

I due sono accusati di aver cospirato per distribuire cocaina, marijuana e metanfetamine dal Messico e altri Paesi negli Stati Uniti, dal 2008 al 2018.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora

Addio a Francesco Borrelli, capo del pool Mani Pulite

L'ex procuratore generale di Milano si è spento a 89 anni in ospedale. Era ricoverato da un paio di settimane presso l'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

STATI UNITI
3 ore

Un alleato di Trump per Amazon

Il colosso avrebbe assunto Jeff Miller per fare lobby per le sue attività di cloud-computing. Nel mirino il contratto Jedi del Pentagono

MONDO
4 ore

Cinquant'anni fa il sogno di camminare sulla Luna diventava realtà

Il 20 luglio 1969 l'Apollo 11 atterrava sul satellite terrestre. Il primo piccolo passo fatto da Neil Armstrong rappresentava un balzo da gigante per l'umanità

STATI UNITI
4 ore

Lancia il figlio nell'oceano per insegnargli a nuotare

Ubriaco un 30enne ha lasciato che il suo bambino di cinque anni lottasse tra le onde. Il piccolo è stato salvato dalla polizia

STATI UNITI
16 ore

«Ti lascio», e lei tenta di evirarlo

Protagonisti della vicenda un 43enne e una 30enne dell’Illinois. L’uomo ha riportato ferite profonde, mentre la ormai ex compagna è stata arrestata

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile