Polizia
SIRIA
21.02.19 - 17:260
Aggiornamento : 18:10

Uccisa "la voce" dell'Isis: uno jihadista francese

Fabien Clain è stato colpito da un bombardamento aereo a Baghuz. Germania: arrestati 12 presunti islamisti, preparavano un attacco

BAGHUZ - Il jihadista francese Fabien Clain è stato ucciso in Siria da un raid della coalizione internazionale e il fratello Jean-Michel è rimasto gravemente ferito: è quanto rivela oggi France Info.

Fabien Clain è stato colpito da un bombardamento aereo a Baghuz, ultimo bastione dell'Isis. Il governo francese attente le analisi del Dna per confermarne il decesso.

Le voci dei fratelli Clain vennero rapidamente identificate nei messaggi audio di rivendicazione dell'Isis dopo gli attentati parigini del 13 novembre.

Germania: arrestati 12 presunti islamisti, preparavano un attacco - Durante alcune perquisizioni di abitazioni nel Land tedesco del Nord Reno-Vestfalia sono stati fermati 12 presunti islamisti, tedesco-marocchini, tra i 22 e i 33 anni. Sono sospettati di pianificare un attacco in Germania e di aver aiutato altre persone ad unirsi alla Jihad in Siria.

Tra i sospetti è stata arrestata anche una giovane coppia sposata di presunti islamisti. I due si sarebbero dovuti unire nel 2016 allo Stato islamico, portando con sé i due bambini. Durante il viaggio in Turchia, però, la coppia era stata fermata dalle autorità locali e rispedita in Germania.

Francia e Gran Bretagna non colmeranno il vuoto Usa - Francia e Gran Bretagna hanno respinto la richiesta dell'amministrazione Trump di colmare il vuoto lasciato dalle truppe Usa in Siria dopo il loro ritiro, a meno che il tycoon non riveda almeno parzialmente la sua decisione. Lo scrive il Washington Post citando dirigenti Usa e stranieri. I due alleati europei, gli unici con truppe sul terreno nella coalizione anti-Isis, sarebbero preoccupati anche dal fatto che finora gli Usa non sono riusciti a fare un accordo con la Turchia perché non attacchi i miliziani curdi.

Una delle principali richieste fatte dall'amministrazione Trump ai suoi alleati europei, compresa la Germania, che non ha truppe in Siria, è quella di formare una forza di monitoraggio per pattugliare una 'safe zone' larga una trentina di chilometri sul lato siriano del confine che separa i turchi dai curdo-siriani.

Il ministro della difesa turco Hulusi Akar e il suo capo di stato maggiore voleranno a Washington per discutere di Siria e altre questioni regionali con il capo del Pentagono ad interim Patrick Shanahan. Le forze democratiche siriane (Sdf) hanno chiesto ai Paesi occidentali di mantenere una forza sino a 1500 uomini nel nordest della Siria per coordinare il supporto aereo e sostenere i suoi sforzi di tenere a bada gli avversari.

Il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian, riferisce il Wp, ha detto la scorsa settimana che è stato disorientato dalla politica di Trump mentre martedì il suo collega britannico Jeremy Hunt ha dichiarato che «non c'è alcuna prospettiva di forze britanniche che rimpiazzino gli americani in Siria».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
SpaceX: lancio previsto stasera, nonostante il rischio di maltempo
Se ci fosse un nuovo rinvio, si potrà tentare nuovamente alle 21 di domani
STATI UNITI
1 ora
Minneapolis: la moglie dell'agente incriminato vuole il divorzio
È stato arrestato e ha perso il lavoro. Ora il poliziotto, accusato di omicidio, è stato anche lasciato dalla moglie
GIAPPONE
3 ore
Coronavirus: il Giappone teme per una seconda ondata
Lo stato d'emergenza è stato revocato solo pochi giorni fa.
REGNO UNITO / STATI UNITI
3 ore
G7 durante la pandemia: Boris Johnson ci sarà
Angela Merkel ha invece declinato l'invito di Trump a causa dell'attuale situazione legata al Covid-19.
STATI UNITI
7 ore
Stati Uniti in fiamme per la morte di George Floyd
È ancora in corso una notte di scontri in diverse città. Un 19enne ucciso a Denver.
MONDO
8 ore
America latina verso il milione di contagi
Quest'area del mondo si sta avvicinando al picco della pandemia. Molti i Paesi con più di 5mila casi.
STATI UNITI
9 ore
Afroamericano ucciso a Minneapolis: la rabbia arriva fino alla Casa Bianca
Scontri tra manifestanti e forze di sicurezza a Washington. Un 19enne ucciso a Detroit.
GERMANIA / UE
9 ore
Lufthansa: c'è l'accordo tra Berlino e Bruxelles
Alla compagnia tedesca il salvataggio da parte dello Stato costerà meno caro di quanto l'UE avrebbe voluto.
STATI UNITI
19 ore
Orso preso in trappola con delle... ciambelle
L'animale gironzolava per le strade di una città della Florida e sedarlo con del tranquillante era troppo rischioso
STATI UNITI
20 ore
Trump taglia i ponti con l'OMS
Il presidente Usa lo ha annunciato in conferenza stampa: fine della relazione, perché «manipolata dalla Cina»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile