ITALIA
17.02.19 - 17:090
Aggiornamento : 17:35

Boss ucciso in auto, è il secondo delitto in 12 ore

Vincenzo Mariniello è stato ucciso da due killer che sono entrati in azione a bordo di uno scooter. Si teme l'esplosione di una guerra di camorra in Campania

NAPOLI - Due omicidi nel giro di 12 ore. Tra la folla del sabato sera e in pieno giorno, di domenica. Niente ha fermato la ferocia dei killer entrati in azione nel Napoletano.

Questa mattina, in via Nenni, ad Acerra, a finire sotto i colpi dei sicari è stato Vincenzo Mariniello, 46 anni, ritenuto il boss dell'omonimo gruppo criminale, con precedenti di vario tipo, tra cui l'associazione camorristica. È stato ammazzato mentre era a bordo della sua vettura, vicino casa. Due i killer arrivati a bordo di uno scooter di grossa cilindrata. Uno dei due ha sparato alla vittima e poi si è allontanato.

Ucciso anche il padre - Anche il padre di Mariniello fu ammazzato. Il 24 marzo del 2000 fu centrato con un colpo di arma da fuoco alla tempia destra da un cecchino armato di fucile e appostato sul terrazzo di un edificio disabitato. Gennaro Mariniello, 49 anni, al momento dell'agguato, era affacciato al balcone di casa. Un delitto da inquadrare, in quella come in questa circostanza, come un allarmante segnale della guerra di camorra per il controllo delle attività illecite ad Acerra.

Peraltro, in quella occasione, i familiari di Mariniello - che al momento dell'agguato era ritenuto un esponente di primo piano della criminalità organizzata locale - erano riusciti per qualche ora a non far trapelare la notizia dell'omicidio e avevano parlato di morte naturale, di un ictus. Una notizia presto smentita dai primi esami esterni sul cadavere.

Il primo omicidio - Ad avviare le indagini dopo l'omicidio di oggi sono stati i Carabinieri che stanno cercando di fare luce, assieme alla Direzione distrettuale antimafia (Dda), anche sull'omicidio di ieri sera a Mugnano, a nord di Napoli, dove è stato ammazzato un venditore ambulante di pesce.

Si è trattato di una vera e propria esecuzione. Giovanni Pianese, 63 anni, alcuni precedenti lontani nel tempo, è stato raggiunto alla testa da un solo colpo di pistola che non gli ha lasciato scampo. Panico tra la folla che si trovava nella zona particolarmente frequentata per la presenza di numerosi negozi. Un fatto di sangue che ha provocato sconcerto a Mugnano dove da tempo tacevano le armi della camorra.

Il sindaco di Mugnano, Luigi Sarnataro, non esita a raccontare tutte le sue preoccupazioni. «Hanno ammazzato tantissima gente in strada, come se avessero voluto lanciare un segnale, 'non ci importa di nulla, qua comandiamo noi'. È questo non si può assolutamente accettare, è intollerabile. Occorre fare al più presto chiarezza su quanto accaduto ed individuare i colpevoli».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
4 ore
Porta in cabina il gatto oversize grazie a uno stratagemma, beccato
Mikhail Galin ha raccontato sui social la sua furbata ed è stato punito da Aeroflot
GIAPPONE
4 ore
Honda "rallenta" sulle elettriche e si concentra sulle ibride
Questi sono gli obiettivi per il periodo fino al 2030
SLOVACCHIA
8 ore
Scontro fra bus e camion: 12 morti
Si tratta di studenti. I feriti sono 15, tre gravi
STATI UNITI
8 ore
Nike rompe con Bezos, stop alla vendita dei suoi prodotti su Amazon
La decisione rientra nella revisione della strategia delle vendite
STATI UNITI
10 ore
Impeachment: parte lo show al Congresso, Stati Uniti incollati alla tv
Donald Trump è accusato di abuso di potere. Ascoltati oggi l'ambasciatore americano a Kiev e un sottosegretario del Dipartimento di Stato
ITALIA
10 ore
120 centimetri di acqua nella cripta di San Marco
È la prima volta che succede dal 1966 a oggi
VIDEO
ITALIA
12 ore
A Matera ora si contano i danni
La città è tornata alla normalità dopo il nubifragio di ieri mattina
STATI UNITI / GERMANIA
14 ore
Auto elettriche: la prima "gigafactory" europea di batterie sarà a Berlino
Lo ha annunciato il ceo di Tesla, Elon Musk. Lo stabilimento potrebbe entrare in funzione già dal 2021
CROAZIA
15 ore
Emergenza maltempo anche in Istria e Dalmazia
Si registrano inondazioni e interruzioni nella circolazione stradale. Palazzo di Diocleziano parzialmente allagato a Spalato
CINA
16 ore
Huawei offre un bonus a chi trova scappatoie per il bando Usa
In palio per i dipendenti ci sono circa 280 milioni di franchi destinati perlopiù a chi lavora nella sezione ricerca e sviluppo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile