Fiscalía de Colombia
COLOMBIA
14.02.19 - 10:450

Abusò di 276 bimbi: condannato a 60 anni

Juan Carlos Sánchez Latorre si è dichiarato colpevole. I reati sono stati commessi tra il 2007 e il 2008

BOGOTÀ - Un colombiano di quasi 40 anni è stato condannato da un tribunale di Baranquilla a 60 anni di carcere per pedofilia, dopo essersi dichiarato colpevole di abusi sessuali su 276 bambini. Lo riferisce la Bbc, precisando che i reati sono stati commessi tra il 2007 e il 2008.

L'uomo, Juan Carlos Sánchez Latorre, usava lo pseudonimo di 'Lupo Cattivo' per condividere online immagini e video degli abusi. Era stato arrestato un anno fa in Venezuela dopo 5 anni di fuga.

Secondo la procura, aggiunge la Bbc, Sanchez Latorre adescava le sue vittime su internet e dava loro appuntamento nei centri commerciali, offrendo loro denaro in cambio di contatti sessuali. Se rifiutavano, i ragazzi venivano aggrediti.

Le autorità ritengono che l'uomo abbia commesso altri reati in Venezuela prima di essere arrestato a Maracaibo ed estradato in Colombia nel settembre 2018.

1 anno fa Abusi su almeno 276 minori, arrestato "Lupo cattivo"
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
3 ore

«L'autista era distratto con la radio»

È la tesi seguita dagli inquirenti che indagano sull'incidente avvenuto ieri sulla Siena-Firenze. Lo schianto ha provocato la morte di una donna e decine di feriti

GERMANIA
4 ore

Deutsche Bank si rinnova: «Pronti a tagli pesanti»

Davanti agli azionisti (insoddisfatti) il Ceo dell'istituto ha annunciato oggi il ridimensionamento del ruolo dell'investment banking

MONDO
6 ore

Facebook ha rimosso 2,2 miliardi di account falsi

Il dato riguarda il primo trimestre del 2019: molti di essi sono stati cancellati appena dopo la pubblicazione

ISRAELE
7 ore

È stata ricreata la birra bevuta dai faraoni

L'esperimento, descritto sulla rivista Mbio, è stato condotto nell'Università ebraica di Gerusalemme.

ITALIA
8 ore

Incidente in provincia di Siena, dimessi 16 ricoverati

Si tratta di cittadini russi e armeni rimasti coinvolti nella tragedia di mercoledì

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report