Facebook
FRANCIA
13.02.19 - 09:580

Panettiere rifiuta di servire un poliziotto, in custodia

Il confronto è avvenuto durante una manifestazione dei gilet gialli lo scorso 2 febbraio

PARIGI - Il 2 febbraio scorso, a Parigi, un impiegato di una panetteria si è rifiutato di servire un poliziotto. In corso vi era una manifestazione dei gilet gialli. Martedì questa persona è stata messa in custodia, lo riporta 20 minutes.fr. Il 32enne è accusato di essersi rifiutato di vendere e di oltraggio a pubblico ufficiale.

La scena, filmata, ha avuto una grande risonanza. Come è possibile vedere nel video che ha documentato l’accaduto la questione si è concentrata sul possibile possesso di un'arma da parte dell'agente. Il negoziante non voleva farlo entrare se armato, l’ufficiale sosteneva di non avere armi. Il poliziotto alla fine di un acceso battibecco ha desistito.

La proprietà della panetteria ha preso posizione su Facebook, parlando di valori come l’accoglienza e invitando manifestanti e poliziotti a smorzare i toni nei suoi locali, presentandosi senza armi.

La polizia è rimasta indignata di fronte a un paragone fra manifestanti e agenti.

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
3 ore

«L'autista era distratto con la radio»

È la tesi seguita dagli inquirenti che indagano sull'incidente avvenuto ieri sulla Siena-Firenze. Lo schianto ha provocato la morte di una donna e decine di feriti

GERMANIA
5 ore

Deutsche Bank si rinnova: «Pronti a tagli pesanti»

Davanti agli azionisti (insoddisfatti) il Ceo dell'istituto ha annunciato oggi il ridimensionamento del ruolo dell'investment banking

MONDO
6 ore

Facebook ha rimosso 2,2 miliardi di account falsi

Il dato riguarda il primo trimestre del 2019: molti di essi sono stati cancellati appena dopo la pubblicazione

ISRAELE
7 ore

È stata ricreata la birra bevuta dai faraoni

L'esperimento, descritto sulla rivista Mbio, è stato condotto nell'Università ebraica di Gerusalemme.

ITALIA
8 ore

Incidente in provincia di Siena, dimessi 16 ricoverati

Si tratta di cittadini russi e armeni rimasti coinvolti nella tragedia di mercoledì

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report