Keystone
STATI UNITI
02.02.19 - 10:340

Trump: «Sono di NY, ho diritto a un buon articolo sul New York Times»

Il presidente ha dichiarato che il trattamento che gli è riservato dai media americani è il peggiore fra quelli riservati ai suoi predecessori

NEW YORK - «Vengo da Jamaica, nel Queens, e sono diventato presidente degli Stati Uniti. Ho in qualche modo diritto a un buon articolo - solo uno - dal mio quotidiano», ovvero il quotidiano di New York, il New York Times. Lo ha detto il presidente americano Donald Trump in un'intervista allo stesso New York Times, con il quale si prende il merito di aver reso popolare l'espressione 'Fake News'.

«Noto che l'espressione Fake News è molto più usata. Lo vedo anche in altri paesi. Non ritengo sia necessariamente merito mio, ma penso di potermi attribuire l'espressione. Penso di essere stato colui che ha iniziato a usarla», dice Trump spiegando la sua posizione all'editore del quotidiano A.G. Sulzberger. Trump osserva come se «l'articolo è negativo ma vero, va bene. Ma ci sono articoli molto negativi, che non sono veri, e questo non è giusto».

Il presidente aggiunge poi che il trattamento che gli è riservato dai media americani è il peggiore fra quelli riservati ai suoi predecessori.

Trump ai dem: «Spezziamo lo stallo, ricuciamo le ferite» - Il presidente americano Donald Trump chiederà al Congresso di cercare di raggiungere compromessi su temi come l'immigrazione e le infrastrutture nel discorso sullo Stato dell'Unione che pronuncerà il 5 febbraio.

«Insieme possiamo spezzare decenni di stallo politico, superare le divisioni, ricucire le vecchie ferite, costruire nuove coalizioni, trovare nuove soluzioni e sbloccare la straordinaria promessa del futuro dell'America»: è uno dei passaggi che Trump pronuncerà secondo quanto riferito dai media americani.

TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
48 min
20 euro per il bagaglio a mano: tribunale spagnolo giudica «abusivi» i sovrapprezzi di Ryanair
La compagnia low cost è stata costretta a rimborsare la sovrattassa pagata da una passeggera: «Ciò non influenzerà la nostra politica tariffaria»
ITALIA
2 ore
Uccide la nonna a pugni: arrestato 22enne
Erano in auto. L'uomo è stato bloccato da due automobilisti e da un carabiniere fuori servizio
STATI UNITI
4 ore
Aiuti a Kiev, un testimone smonta la difesa di Trump
Secondo Laura Cooper, vice assistente segretario alla Difesa, il presidente ucraino sapeva del blocco degli aiuti militari da parte degli USA
STATI UNITI
6 ore
Psicologa avrebbe guardato film porno con lo stupratore che aveva in cura: denunciata
«Lei lo teneva in pugno», afferma l'avvocato del 55enne, dietro le sbarre per una violenza sessuale perpetrata nel 1988
SPAGNA
15 ore
Furgoncino esce di strada, finisce sui binari e viene travolto da un treno: due morti
L'incidente è avvenuto a Manzanares, a sud di Madrid. La vettura circolava su una strada che corre parallela alla ferrovia
ITALIA
17 ore
Meningite fulminante a 27 anni: «È stata uccisa in sei ore»
La giovane è morta lunedì scorso dopo aver contratto l'infezione. Tutte le persone entrate in contatto con lei sono sottoposte a profilassi
STATI UNITI
19 ore
L'associazione dei medici Usa ha chiesto il bando totale delle e-cig
Che cita 2'000 casi di malattie polmonari e 40 morti legate allo svapo: «Dobbiamo toglierle dalle mani dei ragazzi»
FOTO
GERMANIA
19 ore
È polemica per i cimeli di Hitler ed Eva Braun all'asta
Fra un cappello a cilindro del führer e la borsetta di sua moglie c'è chi la trova «una perversa mancanza di gusto»
REGNO UNITO
20 ore
Donna cita in giudizio lo Stato, le ha nascosto la malattia ereditaria del padre
Era stato il genitore a chiedere il silenzio
REGNO UNITO
22 ore
Caso Epstein, si allunga la scia d'imbarazzo sul principe Andrea
Le prime frequentazioni del nobile con il miliardario risalirebbero all'inizio degli anni 90 e non al 1999
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile