Keystone
Le armi usate da Paddock per perpetrare la mattanza.
STATI UNITI
30.01.19 - 09:020

Strage di Las Vegas: «Il movente resta un mistero»

Dopo 16 mesi di indagini non si conoscono ancora i motivi che hanno spinto Stephen Paddock a sparare, causando 58 morti e 900 feriti

LAS VEGAS - Resta un mistero, dopo 16 mesi di indagini, il movente che ha spinto Stephen Paddock a sparare dalla camera del Mandalay Bay Resort di Las Vegas contro il pubblico di un concerto all'aperto uccidendo 58 persone e ferendone quasi 900, prima di togliersi la vita.

«Non si trattava del Mgm, del Mandalay Bay o di uno specifico casinò o luogo, voleva solo fare il massimo danno e ottenere qualche forma di infamia», ha riferito Aaron Rouse, l'agente speciale dell'Fbi dell'ufficio di Las Vegas, citato dal Guardian.

Ma la molla che lo spinse a commettere una delle peggiori sparatorie della storia Usa rimane ignota.

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
6 ore

New York intende bandire le e-cig aromatizzate

Andrew Cuomo ha annunciato che darà disposizioni in tal senso ai dirigenti sanitari visti i rischi per i giovani

FOTO
Politica
7 ore

L'abbraccio di Pontida a Salvini, tra momenti "caldi" e critiche

Decine di migliaia di militanti, stipati nel tradizionale pratone leghista, acclamano il loro leader, al primo vero test dopo l'uscita traumatica dal 'Palazzo'

MESSICO
7 ore

Orrore in Messico, almeno 44 cadaveri smembrati in un pozzo

Ilnumero è destinato a crescere. Prima di essere sotterrati i corpi sono stati fatti a pezzi e le autorità li hanno dovuti ricomporre

STATI UNITI
8 ore

Cambiamento climatico: per il 56% degli americani bisogna agire «subito»

Un sondaggio di CBS News rivela un'accresciuta sensibilità al tema: «Gli americani si stanno finalmente svegliando»

ARABIA SAUDITA
10 ore

Produzione di petrolio dimezzata: Riad userà le riserve

L'Arabia Saudita ha annunciato che compenserà così il taglio di 5,7 milioni di barili al giorno dovuto agli attacchi

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile