Keystone
+3
FRANCIA
05.11.18 - 13:550

Palazzi crollati: «Un forte rumore e poi tanto fumo, sono corsa in strada»

Sono stati evacuati gli stabili adiacenti alle due palazzine collassate questa mattina nel centro di Marsiglia. Si cercano eventuali vittime o superstiti

MARSIGLIA - Questa mattina nel centro di Marsiglia sono crollati due stabili. Alle 10 del mattino, i vigili del fuoco avevano già schierato 40 uomini e 18 veicoli. Sono stati soccorsi due feriti lievi fra i passanti.

Alcune persone sono state evacuate nei giorni scorsi dopo che il primo piano di uno dei due edifici era stato dichiarato inagibile, ma gli operatori hanno dichiarato ad AFP che 12 persone potrebbero potenzialmente vivere nei palazzi collassati. «C'è la possibilità che ci sia della gente sepolta», ha detto la prefettura delle Bouches-du-Rhône, mentre continuano le operazioni dei soccorsi per la ricerca di eventuali vittime o superstiti, anche con l'aiuto di droni e unità cinofile.

Secondo diverse fonti le piogge di questi giorni hanno dato il colpo definitivo alla già precaria situazione dei due edifici fatiscenti, di quattro e cinque piani, in rue d'Aubagne, dove ora anche un terzo palazzo è a rischio. Il portavoce della polizia, Philippe Bianchi, intervistato dalla stampa francese ha sottolineato che «strutturalmente gli edifici di Marsiglia si tengono uno contro l'altro, quindi non vogliamo assumerci alcun rischio e abbiamo fatto evacuare il settore».


Keystone

«Un forte rumore e poi tanto fumo» - La speranza è intatta. Una donna è uscita dalle macerie incolume, ricoperta di polvere. «Vivo alla porta accanto, stavo guardando la TV quando ho sentito un forte rumore, ma nessuna esplosione, quindi una nuvola di fumo», ha detto ad AFP Antonio Dias, 30 anni. Anche Sofia Benameur ha sentito un forte rumore, «un forte colpo, come di pietre, e improvvisamente c'è stato un sacco di fumo in casa. Sono dovuta uscire correndo».

«L'edificio è crollato in pochi secondi. Non ho sentito un'esplosione», ha spiegato all’agenzia Djaffar Nour, che stava facendo acquisti in strada a poche decine di metri dagli edifici crollati. «C'è stato un grande boom ed è crollato all'improvviso», ha confermato Ludovic, uno studente di 26 anni che vive di fronte ai palazzi crollati. «C'era molta gente per strada in quel momento nel quartiere. Ci è stato detto di lasciare la nostra casa a causa del rischio di un collasso. La scorsa settimana, i pompieri sono arrivati ​​e hanno bloccato la strada per due ore a causa del rischio di un crollo, ma poi non è successo nulla».

 

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Proteste anti-confinamento: manifestanti e polizia si scontrano
Almeno tre dimostranti e un agente sono stati trattati da personale medico a Londra.
STATI UNITI
3 ore
La Florida toglie le restrizioni a bar e ristoranti
Sarà inoltre proibito multare chi non indossa la mascherina o non osserva il distanziamento sociale
FRANCIA
4 ore
Attacco a Parigi, l'aggressore: «Non sopportavo le caricature di Maometto»
Il 18enne pachistano ha «riconosciuto» e «rivendicato» il suo atto. Pensava di attaccare Charlie Hebdo
REGNO UNITO
7 ore
Londra in allerta per le manifestazioni anti-Covid
La polizia ha fatto sapere che «non tollererà violenze»
STATI UNITI
9 ore
Trump ha scelto la sostituta del giudice Ginsburg
L'annuncio della Casa Bianca è atteso nelle prossime ore
ITALIA
9 ore
A un mese dal contagio, è ancora Covid-positivo
Il Cavaliere settimana prossima compierà gli anni, ma per lui nessuna super festa
FOTO
UCRAINA
19 ore
Precipita un aereo della scuola d'aviazione militare: almeno 22 i morti
Il velivolo stava rientrando al vicino aeroporto quando qualcosa è andato storto, Zelensky: «È una tragedia»
FRANCIA
20 ore
Parigi, fermate altre 5 persone: «È un atto terroristico islamista»
La dura condanna del ministro degli Interni Gerald Darmanin, arrestati 3 coinquilini del 18enne: «Non era radicalizzato»
ITALIA
21 ore
La replica di Toti: «Tanti casi solo a La Spezia, come circola il virus non ce lo dicano gli svizzeri»
La risposta del presidente della regione Liguria dopo che la Confederazione l'ha segnalata come meta a rischio
REGNO UNITO
23 ore
Il virus mette in crisi le reddite della regina, il governo verserà sussidi anche a lei
E la decisione non ha mancato di generare molte critiche: «Meglio aiutare chi resterà senza lavoro»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile