Keystone
ITALIA
16.10.18 - 16:180

Pompei, un'iscrizione cambia la storia

L'eruzione del Vesuvio potrebbe essere avvenuta in un giorno diverso da quello che si è sempre creduto

POMPEI - C'è una scoperta che potrebbe cambiare i libri di storia. Perché se fino ad oggi si pensava che l'eruzione del Vesuvio si fosse verificata il 23 agosto del 79 d.C, dopo il rinvenimento nella città antica di Pompei di una iscrizione a carboncino il periodo potrebbe essere diverso, vale a dire ottobre del 79 d.C.. E ci sarebbe anche una data piuttosto precisa: il 24 ottobre.

Scatta, dunque, così una conferma a dubbi, sulla data dell'eruzione, che per la verità erano già venuti fuori. Dubbi nati dal rinvenimento, negli scavi di Pompei, di melograni, che di solito ci sono nel periodo autunnale, di bacche anch'esse autunnali e di bracieri.

Una "scoperta straordinaria", la definisce il ministro italiano dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli. Ed ecco come si è arrivati alla nuova data dell'eruzione. Durante gli scavi nella cosiddetta Regio V è stata trovata, in un ambiente della casa in corso di ristrutturazione, l'iscrizione a carboncino. Secondo quanto raccontato dal direttore generale Massimo Osanna, ad inciderla sarebbe stato un operaio che definisce 'buontempone' per il contenuto scherzoso della frase.

La scritta è datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre corrispondente al 17 ottobre. Trattandosi di carboncino, fragile ed evanescente, che non avrebbe potuto resistere a lungo nel tempo, è più che probabile che si tratti dell'ottobre del 79 d.C., una settimana prima della grande catastrofe che, secondo questa ipotesi, sarebbe avvenuta il 24 ottobre.

Ad oggi, sottolinea il ministro Bonisoli, «ci fermavamo alla datazione della lettera di Plinio che fissava l'eruzione al 23 agosto. Può darsi, un po' di più del può darsi, che qualche amanuense nel corso del Medioevo abbia fatto una trascrizione non fedele e per tanto tempo abbiamo pensato che l'eruzione fosse stata ad agosto. Oggi con umiltà stiamo riscrivendo i libri di storia».

E la storia potrebbe essere riscritta anche da altro, dalla 'seconda vita' di Pompei. Nel 1748 si sa che iniziarono i primi scavi ma quasi sicuramente tutto questo è stato preceduto da una prima vita di ricerche che forse, spiega Osanna, «non sono state ufficiali, sicuramente sono state distruttive, ma che ci sono state e che sono state finalizzate soprattutto alla ricerca degli oggetti».

Scavi, aggiunge Bonisoli, «di tombaroli o di qualcosa di più, che ci sarebbero stati anche nel secolo precedente al 1748. Può darsi che nel secolo della controriforma non fosse 'popolare' andare a scavare qualcosa su una età che a quel tempo veniva considerata barbara e comunque legata a dei pagani». Un esempio. «Quando durante gli scavi è stata scoperta la stanza degli scheletri, con i resti di cinque persone - dice il direttore generale Osanna - l'indagine ha rivelato anche la presenza, i cui indizi sono i fori nelle pareti, di uno o più cuniculi di scavi precedenti, forse anteriori al 1748, che hanno causato uno sconvolgimento degli scheletri intercettati, le cui ossa sono state dislocate in vari punti dell'ambiente». Ricerche condotte nel passato, dice ancora Osanna, «che ci raccontano la storia di un'epoca di scavo completamente differente nell'approccio metodologico e nelle finalità stesse».

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
4 ore
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
5 ore
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
8 ore
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
10 ore
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
ITALIA
13 ore
Incastrati da un festino gli stupratori del Varesotto
I due avevano violentato una 21enne su un convoglio delle Nord e assalito un'altra giovane alla stazione di Venegono
MONDO
LIVE
La Polonia annuncia la stretta: «Ci sono troppi morti»
Il premier polacco: «Discuteremo restrizioni per i non vaccinati». Air France vola di nuovo in Sudafrica, con quarantena
ITALIA
18 ore
È il giorno del "super Green Pass" italiano
A partire da oggi sarà necessario - per alcune attività - il nuovo Certificato Covid italiano, basato sul modello 2G
ITALIA
1 gior
Violenza sessuale sul treno e in stazione: due arresti
Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano
FOTO
FRANCIA
1 gior
«La riconquista è ormai cominciata»
Tensione al primo comizio di Eric Zemmour da candidato all'Eliseo: manifestanti antirazzisti hanno fatto irruzione
FOTO
STATI UNITI
1 gior
1 milione di cauzione per i genitori del ragazzo autore della strage nel liceo di Oxford
I due, che si erano dati alla macchia, sono accusati di omicidio involontario plurimo. I nuovi dettagli dell'inchiesta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile