Keystone
+ 2
RUSSIA
11.10.18 - 21:000

Incidente alla Soyuz, gli astronauti con le loro famiglie

È stata istituita una commissione per chiarire le cause dell'incidente e potrebbero essere necessarie delle settimane prima di avere una risposta

MOSCA - Una doccia fredda che rischia di rallentare l'intenso programma dei voli diretti alla Stazione Spaziale Internazionale: è stato questo, per il mondo spaziale, l'incidente a uno dei quattro propulsori del lanciatore russo Soyuz che ha costretto a sganciare immediatamente la capsula con due astronauti a bordo.

È anche vero, però, che il sistema di atterraggio di emergenza ha funzionato e che la Soyuz è riuscita a mantenere inalterata la sua fama di veicolo sicuro e che i due uomini a bordo hanno potuto abbracciare le loro famiglie.


Keystone

Il russo Alexey Ovchinin, un veterano dello spazio, era al comando della navetta e alla sua sinistra era seduto il collega della Nasa Nick Hague, al suo primo volo, quando la Soyuz è partita alle 10.41 svizzere. Tutto sembra procedere regolarmente quando, alle 10.47 si verifica un problema a uno dei quattro propulsori della Soyuz. In quel momento i due uomini a bordo provano improvvisamente una sensazione di riduzione di peso: «una situazione che lascia intuire una drastica riduzione di potenza da uno dei propulsori», ha detto Alessandro Gabrielli, responsabile dell'Unità lanciatori e trasporto spaziale per l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi).

Questo accadeva durante la fase di separazione dei propulsori. In quel momento le immagini inviate dalle telecamere a bordo della navetta e trasmesse dalla tv della Nasa mostrano i due astronauti scossi sui loro seggiolini. Poi la trasmissione si è interrotta. La Soyuz non poteva più garantire la spinta necessaria per portarli in orbita e i responsabili della missione hanno deciso per l'atterraggio di emergenza. «In quel momento - spiega Gabrielli - i due uomini erano sottoposti alla forte accelerazione dovuta alla spinta da parte dei propulsori di emergenza che hanno permesso alla capsula di allontanarsi dalla traiettoria del lanciatore».

Poi il rientro a Terra della capsula, durante il quale gli astronauti sono nuovamente sottoposti a una forte accelerazione. Tutto, fortunatamente è andato bene per Hague e Ovchinin, recuperati nella steppa del Kazakhstan dalla squadra di soccorso. Dopo i primi test, che hanno confermato le loro buone condizioni di salute, in serata hanno riabbracciato le famiglie all'aeroporto di Baikonur.


Keystone

Nel frattempo è stata istituita una commissione per chiarire le cause dell'incidente e potrebbero essere necessarie delle settimane prima di avere una risposta. Per questo si ritiene molto probabile che possano slittare tutte le prossime missione con equipaggi umani dirette alla Stazione Spaziale.

La Soyuz è infatti oggi l'unico veicolo in grado di portare uomini nello spazio. Nessun problema invece per l'arrivo dei rifornimenti a bordo, gestito dalle navette americane Dragon e Cygnus e dal cargo russo Progress. Sulla Stazione Spaziale restano quindi in tre: il comandante Alexander Gerst, dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), l'americana Serena Aunon-Chancellor e il russo Sergey Prokopyev. Probabilmente la loro missione sarà prolungata e il loro programma di attività ridimensionato.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CILE
1 ora
Aereo scomparso: trovati resti umani in mare
Sono stati rinvenuti nel canale di Drake da una nave della Marina cilena
CILE
5 ore
Avvistati in mare i rottami dell'aereo scomparso
A darne l'annuncio è stato il comandante dell'Aeronautica Eduardo Mosqueira
STATI UNITI
6 ore
Weinstein, accordo da 25 milioni con le accusatrici
Il patteggiamento extra-giudiziario riguarda decine di presunte vittime dell'ex produttore che lo hanno denunciato civilmente per molestie e stupri
SPAGNA
8 ore
Riscaldamento globale: «Con +2°C rimarrebbero solo l'Himalaya e i Poli»
A mettere in guardia rispetto al raggiungimento del valore limite fissato dall'Accordo di Parigi è un gruppo di scienziati della criosfera
REGNO UNITO
17 ore
Il Regno Unito decide, Johnson a un passo dal trionfo
La campagna elettorale per il voto si è chiusa, scatta il conto alla rovescia. La promessa del consevatore: portare a termine la Brexit
FRANCIA
19 ore
Renault: il Cda sceglie Luca De Meo per la direzione generale
Per un effettivo trasferimento del cinquantaduenne milanese a Parigi restano ancora alcuni ostacoli
VIDEO
STATI UNITI
21 ore
Piccioni con il cappellino da cowboy
Sono stati avvistati a Las Vegas. Un'organizzazione sta cercando informazioni per aiutarli
STATI UNITI
21 ore
Ceo: 2019 verso il record di addii
Dall'inizio dell'anno hanno salutato le loro società 1480 amministratori delegati
MONDO
23 ore
Greta Thunberg è la "Persona dell'anno" di Time
È la più giovane ad aver ottenuto il riconoscimento
VIDEO
ITALIA
1 gior
Quadro di Klimt ritrovato, s'indaga per ricettazione
La tela è sotto sequestro in attesa di analisi tecniche e perizie
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile