Keystone
STATI UNITI
11.10.18 - 15:040
Aggiornamento 22:57

Dopo l'uragano arriva il rischio tossine. 900 mila persone senza elettricità

L'alga Karenia Brevis può causare sintomi simili al gas lacrimogeno. Sale a 5 il bilancio dei morti

MIAMI - L'uragano Michael che sta flagellando gli Usa in queste ore potrebbe avere fra gli effetti negativi anche la dispersione sulla terraferma di un'alga tossica rossa che sta proliferando nei mari della Florida, con il rischio che produca i suoi effetti negativi sulle persone, prevalentemente problemi respiratori, su un territorio molto ampio. Lo affermano diversi esperti al sito di Bloomberg.

L'uragano ha toccato terra nelle Florida Panhandle, una striscia di terra nella parte nord occidentale dello stato, che ha visto negli ultimi giorni una grande concentrazione dell'alga Karenia Brevis, le cui tossine causano sintomi simili al gas lacrimogeno. Dall'acqua, afferma Larry Brand dell'Università di Miami, le alghe potrebbero finire sulle spiagge e poi ancora più all'interno. «La tempesta o le onde molto alte possono portare la 'marea rossa' sulla terraferma - spiega -. Le tossine potrebbero finire nell'aria e le persone potrebbero respirarle».

Le persone più a rischio sono quelle che già hanno problemi respiratori come l'asma. «È la prima volta che abbiamo una marea rossa grave e un uragano allo stesso tempo - rileva Richard Price del Mote Marine Laboratory & Aquarium di Sarasota -, quindi è difficile predire l'effetto. Ma un rischio è che le onde trasformino le alghe in tossine nebulizzate. Le bollicine d'acqua sono una superficie eccellente, è un meccanismo efficiente per trasportare le tossine sulla terraferma».

Quasi 900 mila persone senza elettricità - L'uragano Michael è stato declassato a tempesta tropicale, ma rimane una minaccia mentre attraversa South e North Carolina, dopo aver causato due morti ed enormi danni nella Panhandle, in Florida, e in parti della Georgia.

In Florida, un tratto di quasi 130 km della I-10 a ovest di Tallahassee è chiuso per la rimozione dei detriti, le spiagge sono scomparse, le basi militari sono state danneggiate. Circa 700 mila utenti in Florida e Georgia sono rimasti senza corrente elettrica, così come altre 160 mila persone in Alabama, South e Nord Carolina.

Michael è stato l'uragano più forte che abbia mai colpito la Panhandle, e il terzo più forte a colpire la terraferma degli Stati Uniti.

Sale a 5 il bilancio dei morti - Sale a cinque il bilancio dei morti dell'uragano Michael. Quattro persone sono morte nella contea di Gadsden, in Florida, e una bambina di 11 anni nella contea di Seminole, in Georgia.

Tags
tossine
uragano
florida
rischio
terraferma
mila persone
alga
panhandle
persone senza
persone senza elettricità
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report