Keystone
ITALIA
17.08.18 - 12:130
Aggiornamento : 12:41

Ponte Morandi: «La rottura di uno strallo è una seria ipotesi»

Per Antonio Brencich, membro della commissione dei Trasporti e delle Infrastrutture, il ponte potrebbe essere crollato a causa della rottura di un cavo d'acciaio

GENOVA - La rottura di uno strallo "è un'ipotesi di lavoro seria". Così Antonio Brencich, docente dell'università di Genova e membro della commissione dei Trasporti e delle Infrastrutture che deve accertare le cause del crollo, ha risposto ai giornalisti a Genova.

Brencich ha fatto un breve sopralluogo nella zona del ponte crollato ma non è voluto entrare nel merito del lavoro della commissione. «La voce che gira è che il collasso sia stato attivato dalla rottura di uno strallo. Ci sono testimonianze e video che vanno in questo senso».

Che la causa del crollo del ponte di Genova possa essere stata «la rottura di uno strallo è un'ipotesi di lavoro seria ma dopo tre giorni è solo un'ipotesi», ha sottolineato Brencich.

Il docente ha invece smentito che possa essere stato un eccesso di carico a provocare il crollo del ponte Morandi: «La pioggia, i tuoni, l'eccesso di carico sono ipotesi fantasiose - ha detto - che non vanno prese neanche in considerazione».

TOP NEWS Dal Mondo
EUROPEE
8 min

I sovranisti avanzano. In crescita gli ecologisti

In Italia la Lega è il primo partito col 34%. Crolla invece il Movimento 5 stelle al 17%

POLONIA
1 ora

Pedofilia, un docu-film fa tremare la Polonia cattolica

In rete da alcuni giorni un documentario su presunti abusi sessuali perpetrati da sacerdoti cattolici ai danni di bambini negli ultimi decenni in Polonia

MONDO
1 ora

Cerchi lavoro? Fai attenzione alla sindrome dell'impostore

È una condizione mentale che può essere molto dannosa per la propria carriera: un consiglio su come affrontarla

ITALIA
13 ore

Fiat e Renault: quel matrimonio che fa paura a Volkswagen

Tutti i numeri dell'unione che potrebbe cambiare per sempre il mondo dell'automobile

UNIONE EUROPEA
13 ore

Europee: Avanzano i populisti ma non sfondano, boom dei Verdi

Le elezioni europee sono riuscite a coinvolgere il cuore e la testa degli elettori del Vecchio Continente, l'affluenza è la più alta degli ultimi 20 anni. In Italia la Lega è il primo partito

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report