Keystone
FRANCIA
04.07.18 - 09:270
Aggiornamento : 11:35

20enne ucciso dalla polizia: era ricercato

Il ragazzo era stato fermato per un controllo e ha tentato la fuga, aperta un'inchiesta interna alla polizia

NANTES - Era un pregiudicato il giovane di 22 anni ucciso ieri sera da un colpo di arma da fuoco alla periferia di Nantes, ovest della Francia, a un posto di blocco della polizia. Lo riferiscono fonti citate dalla tv BFM, secondo le quali sull'uomo c'era un mandato d'arresto per diversi furti e associazione per delinquere.

Diversi quartieri della città sono stati teatro di violenze dopo la morte del giovane, che - secondo la polizia - aveva rifiutato di mostrare i documenti.

Le autorità parlano di «un colpo sparato da un agente per legittima difesa» mentre alcuni testimoni sul posto denunciano «un colpo senza avvertimento, ad altezza d'uomo».

La polizia ha reso noto che l'auto con a bordo il ventiduenne era stata fermata perché segnalata per traffico di stupefacenti.
 
Un'inchiesta interna - L'organismo di vigilanza della polizia francese ha annunciato di aver aperto un'inchiesta per accertare le responsabilità e la dinamica dell'uccisione a Nantes del ragazzo di vent'anni: episodio che ha innescato una rivolta con duri scontri durati tutta la notte nella città del nord-ovest della Francia. Johanna Rolland, sindaca socialista della città alla foce della Loira, ha detto che deve essere fatta chiarezza completa con un'inchiesta indipendente.

Il capo della polizia di Nantes, Jean-Christophe Bertrand, ha detto che l'uccisione del giovane è avvenuta alle 20:30 di ieri quando la polizia ha fermato la sua auto. L'identità del giovane non era chiara, ha spiegato il dirigente di polizia, e gli è stato chiesto di seguire gli agenti per essere identificato. L'uomo sarebbe quindi partito in retromarcia investendo un agente, rimasto ferito in modo lieve.

«Uno dei suoi colleghi ha aperto il fuoco, colpendo il giovane, che sfortunatamente è morto», ha detto Bertrand. Una fonte di polizia ha detto che il giovane è stato colpito alla carotide ed è arrivato in ospedale morto.

«Massima fermezza contro le violenze» - ll ministro dell'Interno francese, Gérard Collomb, ha condannato «con la massima fermezza le violenze» avvenute a Nantes la notte scorsa dopo la morte di un giovane pregiudicato fermato a un posto di blocco e si è associato agli «appelli alla calma».

«Tutti i mezzi necessari sono attualmente mobilitati - ha assicurato la sindaca di Nantes, Johanna Rolland - e lo saranno per tutto il tempo necessario, per tranquillizzare la situazione e prevenire ogni nuovo incidente».

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore

Cadute le accuse di stupro per Cristiano Ronaldo

La procura di Las Vegas ha motivato la decisione con la mancanza di prove chiare

STATI UNITI
6 ore

Multa miliardaria in arrivo per Facebook

La Federal Trade Commission annuncerà nei prossimi giorni il maxi patteggiamento con una sanzione da 5 miliardi di dollari

FOTO
INDIA
8 ore

Chandrayaan 2: la sonda indiana dei record è in orbita e diretta verso la Luna

Dopo un lancio complicato è finalmente nello spazio e dovrebbe confermare l'India come potenza spaziale in un futuro che è sempre più fra le stelle

STATI UNITI
8 ore

«Huawei ha aiutato la Corea del Nord con la rete 3G»

Lo rivela il Washington Post. La violazione delle sanzioni a Pyongyang complicherebbe i rapporti tra Stati Uniti e Cina

STATI UNITI
10 ore

Tweet «offensivi» verso afroamericani e musulmani: Miss Michigan detronizzata

Ha violato le regole "di buon carattere" del concorso. La fan di Trump, però, si dice attaccata perché conservatrice

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile