Keystone
SINGAPORE
13.06.18 - 07:100
Aggiornamento : 08:38

Kim e Trump accettano i reciproci inviti

Kim fa così sapere di aver invitato Trump a Pyongyang e che l'invito è stato accettato, così come quello avanzato dal capo della Casa Bianca

SINGAPORE - Kim e Trump torneranno a incontrarsi. Non è ancora dato sapere quando, ma i due leader hanno accettato i reciproci inviti a visitare l'uno il Paese dell'altro, stando a quanto riferito dall'agenzia nordcoreana Knca.

Appena reduci dalla storica stretta di mano di Singapore, i due hanno voluto commentare a caldo i risultati dell'incontro e proiettarsi sulle azioni future. Il presidente americano lo ha fatto affidandosi, come di consueto, a Twitter mentre era ancora a bordo dell'Air Force One, il leader nordcoreano al suo organo di stampa ufficiale. Kim fa così sapere di aver invitato Trump a Pyongyang e che l'invito è stato accettato, così come quello avanzato dal capo della Casa Bianca.

Sul punto centrale del summit di Singapore, quello della denuclearizzazione, il leader nordcoreano ha poi fatto sapere che la posizione «condivisa» con Trump è che le azioni necessarie vadano compiute «passo-passo e simultaneamente». E che per raggiungere l'obiettivo, bisogna mettere da parte «l'antagonismo reciproco, evitando di mettersi uno contro l'altro». Kim ha quindi insistito sulla necessità di gesti reciproci e speculari: «Se gli Stati Uniti prenderanno misure per costruire la fiducia per migliorare le relazioni tra Washington e Pyongyang, allora anche la Corea del Nord continuerà a prendere ulteriori misure di buona volontà commisurate alle loro», ha dichiarato.

E il primo passo sembra averlo fatto proprio Trump annunciando, già a Singapore, la sospensione delle esercitazioni militari con Seul, per la durata dei negoziati con il Nord. «War games troppo costosi», li ha definiti il presidente americano, «una provocazione» secondo Pyongyang. Una decisione che, tuttavia, i critici ritengono una prima concessione a Kim senza avere in cambio alcuna garanzia. Secondo la Knca inoltre, Trump ha offerto «garanzie di sicurezza e la rimozione delle sanzioni con il miglioramento delle relazioni reciproche tramite il dialogo e le trattative».

Dal canto suo, Trump ha twittato sui «progressi sulla denuclearizzazione della Corea del Nord. Gli ostaggi sono tornati a casa, i resti dei nostri eroi torneranno alle famiglie, nessun missile sparato». «Con Kim Jong-un - ha aggiunto - siamo andati d'accordo, vuole vedere cose meravigliose per il suo paese. E come ho detto prima: chiunque può fare una guerra, ma solo i più coraggiosi possono fare la pace».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
3 ore
Località isolate: non si entra e non si esce nelle aree focolaio
Un decreto legge per l'emergenza coronavirus. Salgono a 76 i contagi. Università chiuse, rinviata la Serie A
FOTO
ITALIA
7 ore
Codogno centro di un focolaio è diventato un paese fantasma
Tutto chiuso per strada, cittadini relegati in casa che comunicano con chiamate, messaggi e social network. Le immagini
ITALIA
8 ore
Salta anche la fiera degli occhiali di Milano
Mido è la più importante manifestazione del settore a livello mondiale. Era prevista dal 29 febbraio al 2 marzo
ITALIA
9 ore
Coronavirus: un caso anche in Piemonte, un altro a Milano
Il 40enne «è entrato in contatto con il ceppo lombardo». Ricoverato un 78enne di Sesto San Giovanni
ITALIA
10 ore
Coronavirus, in Italia 52 casi. «Primi per numero di contagi»
La prima vittima è un 78enne veneto. La seconda una 77enne che viveva da sola a Casalpusterlengo. Stabile il "paziente1"
STATI UNITI
13 ore
Wells Fargo ha patteggiato con le autorità Usa per 3 miliardi di dollari
Si chiude così il clamoroso scandalo dei "conti fantasma", la banca si scusa: «Nostra condotta fu riprovevole»
ITALIA
15 ore
Bimbo cade dal carro di carnevale e perde la vita
È successo a Sciacca, in provincia di Agrigento, subito annullata la manifestazione
REGNO UNITO
18 ore
Incriminato l'uomo che ha pugnalato alla gola il muezzin
L'accoltellatore era un britannico che si fingeva musulmano da diverso tempo ma per la polizia non è terrorismo
STATI UNITI
1 gior
Weinstein: giuria divisa sulle imputazioni più gravi
Il giudice ha ordinato di proseguire con la camera di consiglio
STATI UNITI
1 gior
La città di New York accusata di frode nei confronti dei suoi tassisti
Il Procuratore generale dello Stato americano coinvolto ha chiesto alla città di restituire 810 milioni ai suoi autisti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile