Keystone
EUROPA
16.05.18 - 17:180

Facebook: Zuckerberg presto all'Europarlamento

Tajani: «Un passo nella giusta direzione per ristabilire la fiducia»

BRUXELLES - Mark Zuckerberg ha accettato l'invito rivoltogli dalla Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo e forse già la prossima settimana sarà all'Eurocamera per chiarire le questioni legate all'uso dei dati personali degli utenti di Facebook.

Lo ha reso noto il presidente del Pe, Antonio Tajani, esprimendo apprezzamento per il fatto che Zuckerberg «abbia deciso di presentarsi di persona davanti ai rappresentanti di 500milioni di europei: è un passo nella giusta direzione per ristabilire la fiducia».

«La Conferenza dei presidenti ha concordato che Mark Zuckerberg debba venire a chiarire le questioni legate all'uso dei dati personali in un incontro con i rappresentanti del Parlamento europeo», si legge in una nota diffusa da Tajani. «Il fondatore e CEO di Facebook ha accettato il nostro invito e sarà a Bruxelles quanto prima, possibilmente già la settimana prossima per incontrare i presidenti dei gruppi politici del Parlamento e il presidente e il relatore della Commissione per le Libertà civili, giustizia e affari interni».

«I nostri cittadini - osserva Tajani - meritano una completa e dettagliata spiegazione. Apprezzo che Mark Zuckerberg abbia deciso di presentarsi di persona davanti ai rappresentanti di 500 milioni di europei. È un passo nella giusta direzione per ristabilire la fiducia».

La Conferenza dei presidenti del Pe ha anche deciso di organizzare, nelle prossime settimane, un'audizione con le parti interessate. Questa audizione offrirà ai membri della Commissione per le Libertà Civili (Libe) e delle altre Commissioni competenti, l'opportunità di effettuare un'analisi approfondita degli aspetti relativi alla protezione dei dati personali. L'accento sarà messo, in particolare, sul potenziale impatto su alcuni processi elettorali in Europa.

«La priorità del Parlamento - rileva ancora Tajani - è garantire il corretto funzionamento del mercato digitale, con un'elevata protezione dei dati personali, regole efficaci sui diritti d'autore e la tutela dei diritti dei consumatori. I giganti del web devono essere responsabili per i contenuti che pubblicano, incluse le notizie palesemente false e i contenuti illeciti. La libertà deve sempre essere accompagnata dalla responsabilità».
 

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora

Bambino precipita nella tromba delle scale della scuola

Le condizioni del piccolo sono gravi. Avrebbe scavalcato la ringhiera e sarebbe poi caduto nel vuoto

BELGIO
1 ora

Puigdemont si consegna alle autorità belghe: «Resto a disposizione»

Si è presentato volontariamento in relazione al nuovo ordine di cattura internazionale della Corte suprema spagnola

FRANCIA
2 ore

«Sventato un attentato stile 11 settembre»

Lo ha comunicato il ministro dell'Interno francese Christophe Castaner

STATI UNITI
4 ore

Scattano i dazi di Trump: anche su parmigiano e pecorino

In tutto la stretta Usa sulle importazioni dal Vecchio Continente riguarda beni per un valore di 7,5 miliardi di dollari

ITALIA
4 ore

Etna: nuova fase eruttiva, limitazioni all'aeroporto di Catania

Cenere lavica è fuoriuscita dai crateri sommitali. Il fenomeno è circoscritto ad alta quota

SPAGNA
5 ore

Barcellona: incendi e scontri, un ragazzo ferito

Quarta notte di violenze in Catalogna

COREA DEL SUD
7 ore

Più che una partita di calcio è stata «una guerra»

Un altro esempio di politica che influisce nello sport: il derby tra la Corea del Sud e quella del Nord

TURCHIA
16 ore

Accordo per il cessate il fuoco in Siria

È l'esito dell'incontro tra il vicepresidente Usa Pence e il presidente turco Erdogan

ITALIA
17 ore

A Como l'outlet dove i commessi sono speciali

"For&From" ospiterà una dozzina di persone con disabilità che lavoreranno nello spazio di 270 metri quadrati, privo di barriere

UNIONE EUROPEA
18 ore

Brexit, i leader dell'Ue approvano l'accordo

Il dibattito tra i 27 è terminato con l'adozione delle conclusioni circolate

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile