Keystone
CINA
08.05.18 - 07:180

Corruzione, ergastolo per l'ex boss del Pcc di Chongqing

Ha intascato mazzette del valore di quasi 27 milioni di dollari

PECHINO - Sun Zhengcai, ex boss del Pcc della di Chongqing e fino all'estate 2017 dato tra i possibili successori del presidente Xi Jinping, è stato condannato all'ergastolo per corruzione e per aver intascato mazzette del valore di quasi 27 milioni di dollari. Lo ha deciso la First Intermediate People's Court di Tianjin, a conclusione di un processo avviato il 12 aprile, al cui inizio Sun ha ammesso di aver ricevuto denaro e asset direttamente o attraverso "persone affiliate", rimettendosi alla volontà della Corte.

Sun, 54 anni e componente del precedente Politburo, è stato privato dei diritti politici per tutta la vita mentre gli sono stati confiscati i beni, ha riferito l'agenzia Nuova Cina. Il suo è il caso più eclatante della campagna anticorruzione del presidente Xi Jinping dalla salita al potere nel 2012: sotto inchiesta nella scorsa estate, Sun è stato espulso a settembre dal Pcc, mentre la procura ha deciso di avviare il processo per una lunga serie di addebiti, tra cui l'aver intascato tangenti e costosi regali in cambio di favori. Sun è stato sostituito a Chongqing da Chen Min'er, stretto alleato di Xi.
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile