Twitter
STATI UNITI
05.04.18 - 11:550
Aggiornamento : 12:25

La polizia uccide un uomo nero disarmato. Nuove polemiche

Il 34enne aveva brandito e puntato verso gli agenti un tubo di metallo ricurvo, scambiato per una pistola

NEW YORK - La polizia di New York ha sparato ad un afroamericano con problemi psichici uccidendolo, in una strada di Brooklyn, dopo che questi aveva brandito e puntato un oggetto che gli agenti hanno ritenuto fosse una pistola, e che è invece risultato essere solo un tubo di metallo ricurvo. Lo riferisce il New York Times.

Cinque agenti, di cui tre in borghese, hanno risposto a tre chiamate al 911 (il numero per il pronto intervento della polizia) in cui veniva segnalato che un uomo in strada continuava a puntare un'arma contro i passanti.

«Il sospetto ha stretto con due mani un oggetto assumendo una posizione di tiro mentre gli agenti si avvicinavano», ha detto un portavoce della polizia, Terence Monahan, aggiungendo che a quel punto, quattro agenti hanno aperto il fuoco, e sparato in tutto dieci colpi contro l'uomo, poi identificato col nome di Saheed Vassell, di 34 anni.

Il Dipartimento di Polizia, scrive il New York Times, conosceva l'uomo ucciso, che aveva classificato come emotivamente disturbato. La sparatoria avvenuta ieri pomeriggio (locale) ha subito sollevato questioni su cosa sapessero di lui gli agenti che hanno aperto il fuoco.

In una intervista avvenuta dopo la sparatoria, il padre di Vassell, Eric, ha affermato che il figlio soffriva di disturbo bipolare ed era stato ricoverato in ospedale numerose volte negli ultimi anni, a volte anche dopo essere stato fermato dalla polizia.

Il fatto ha sollevate nuove polemiche sui comportamenti della polizia.

 
 

Keystone
Guarda tutte le 5 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA / STATI UNITI
1 ora

FCA e Renault, dalle nozze il terzo più grande costruttore di auto

La fusione darebbe vita ad un gruppo con una capitalizzazione di mercato di 33 miliardi di euro

EUROPEE
1 ora

I sovranisti avanzano. In crescita gli ecologisti

In Italia la Lega è il primo partito col 34%. Crolla invece il Movimento 5 stelle al 17%

POLONIA
3 ore

Pedofilia, un docu-film fa tremare la Polonia cattolica

In rete da alcuni giorni un documentario su presunti abusi sessuali perpetrati da sacerdoti cattolici ai danni di bambini negli ultimi decenni in Polonia

MONDO
3 ore

Cerchi lavoro? Fai attenzione alla sindrome dell'impostore

È una condizione mentale che può essere molto dannosa per la propria carriera: un consiglio su come affrontarla

ITALIA
15 ore

Fiat e Renault: quel matrimonio che fa paura a Volkswagen

Tutti i numeri dell'unione che potrebbe cambiare per sempre il mondo dell'automobile

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report