Keystone
REGNO UNITO
12.02.18 - 11:130
Aggiornamento : 13:41

Scandalo sessuale Oxfam: l'ong ignorò i moniti

L'organizzazione non si sarebbe mossa tempestivamente in merito al comportamento di alcuni suoi operatori accusati di aver creato un giro di prostitute

LONDRA - La stampa britannica insiste oggi nelle denunce dello scandalo sessuale che rischia di travolgere Oxfam e di toccare altre ong umanitarie.

Ed è in particolare il Times a fare nuove rivelazioni, accusando l'organizzazione di aver «ignorato diversi avvertimenti» - prima di decidersi a intervenire a cose fatte - sul comportamento di alcuni suoi operatori accusati di aver creato un giro di prostitute, in parte probabilmente minorenni, e partecipato a festini durante i soccorsi per il devastante terremoto di Haiti del 2010.

I vertici attuali di Oxfam - la presidente Caroline Thomson e il chief executive Mark Goldring - sono intanto attesi oggi da una delicata convocazione della ministra per la Cooperazione Internazionale, Penny Mordaunt, che ha minacciato di tagliar loro fondi governativi (32 milioni di sterline nel 2017) e di destinarli ad altri in mancanza di chiarezza e d'impegni precisi per il futuro.

All'incontro è invitata pure Michelle Russell, responsabile delle investigazioni presso la Charity Commission, agenzia di controllo britannica sulle ong.

«Tolleranza zero» - La Commissione europea ha «un approccio di tolleranza zero verso qualsiasi accusa di cattiva condotta da parte di organizzazioni che ricevono i nostri fondi. In questo caso specifico ci aspettiamo che Oxfam chiarisca in pieno tutte le accuse con la massima trasparenza, in modo urgente. Siamo pronti a rivedere, e se ce n'è la necessità a cessare i fondi a qualsiasi partner che non rispetti gli alti standard etici». Così una portavoce dell'Esecutivo comunitario.

1 anno fa Si allarga lo scandalo sugli abusi dei volontari
1 anno fa Oxfam, per i vertici lo scandalo è «un fallimento morale»
1 anno fa Oxfam, lo scandalo sessuale si allarga
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
10 ore

Vibratori e cera depilatoria alle vincitrici del torneo: «È sessista»

Gli «inappropriati» premi dati alle finaliste di un campionato di squash hanno provocato le dimissioni di tre dirigenti

REGNO UNITO
11 ore

«Un nuovo accordo» per rompere l'empasse sulla Brexit

È la proposta di Theresa May che però è contraria a un nuovo referendum: «Completare l'uscita è un lavoro enorme, più difficile del previsto»

ITALIA
13 ore

Freccia gli trapassa il cuore, salvato in ospedale

Il dardo di oltre 30 centimetri ha trapassato il ventricolo sinistro

ITALIA
14 ore

Nuovo capodoglio spiaggiato in Sicilia, è il sesto da gennaio

Si dovrà accertare se anche in quest'ultimo caso a provocare la morte dell'animale sia stata la plastica

STATI UNITI
15 ore

Nike e Adidas si lamentano con Trump: «Una catastrofe»

Diverse aziende chiedono di riconsiderare i dazi sulle scarpe fatte in Cina

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report